Delibera Ex-Amnu: Cacciatore esce dall'aula: maggioranza spaccata

Al centro dei lavori alcune delibere che i consiglieri saranno chiamati a votare: l'assessore Laura Rossi sarà la relatrice di quella relativa alle modifiche statutarie dell'Asp Ad Personam

Cronaca del Consiglio Comunale 

Delibera ex-Amnu, Cacciatore esce dall'aula: maggioranza spaccata

5 STELLE: 'SPACCATURA? SA DI RIDICOLO". 
Ancora una volta la minoranza ritiene che fare opposizione significhi non votare per far saltare il numero legale invece che assumersi la responsabilità di fare una scelta, anche contraria, ruolo per il quale sono stati eletti. É bene precisare che il numero legale é venuto a mancare perché mentre quattro consiglieri di maggioranza erano assenti per problemi lavorativi, quelli di minoranza sono usciti prima o non hanno partecipato al voto per far saltare la delibera e strumentalizzare l'accaduto raccontando una spaccatura che sa di ridicolo, se si considera che si tratta della prima delibera a non passare in un anno e mezzo di mandato.La partecipazione al voto in Consiglio non é una scelta ma un dovere di ogni eletto nei confronti dei Parmigiani, non della Maggioranz​a". 

Dopo la presentazione della delibera per dare l'ok alla riqualificazione dell'area di viale Piacenza e le critiche della minoranza il colpo di scena: la consigliera di maggioranza Barbara Cacciatore esce dall'aula prima del voto, insieme ai consiglieri di minoranza. Non c'è il numero legale e la delibera dovrà essere ripresentata. 

Garante per il carcere di Parma. Ne parla l'assessore Rossi. La delibera è stata approvata quasi all'unanimità. 

Ad Personam, modifiche statutarie. Dopo la discussione la votazione: 18 favorevoli, 4 contrari e 7 astenuti. Delibera approvata

L'assessore Rossi spiega la necessità delle modifiche statutarie dovute alla Legge regionale: "Non ci sarà un Cda ma un amministratore unico. Il Comune inoltre sarà chiamato a ripianare i debiti di Asp nel caso fossero scoperti". Critiche di Ghiretti 'Meglio il Consiglio di Amministrazione per una materia così complessa, per me è sempre meglio  la pluralità di opinioni" e del consigliere Manno. Il consigliere Scarpino: "La presenza dell'amministratore unico fa si che sia tutto concentrato su una persona e che non ci sia più democrazia interna". 

Parte deliberativa. Si parla del riconoscimento di 60 mila euro a una dipendente per mobbing. Il caso di riferisce al periodo della passata amministrazione. La votazione: 29 presenti e 29 favorevoli: delibera approvata all'unanimità

Raccolta firme per l'approvazione di una legge che regolamenti il gioco d'azzardo. La consigliera Ageno parla della raccolta firme contro il gioco d'azzardo: "In Italia manda una regolamentazione su questi temi, è un problema come quello dell'alcool ma è accettato a livello sociale". Ghiretti: "Io raccoglierò le firme, ma secondo me avevamo trovato un intesa perfetta: c'era un documento firmato da tutti i gruppi che avevo proposto io". Ageno: "E' ansia di prestazione?" E Ghiretti risponde ma il presidente del Consiglio Vagnozzi interrompe la discussione: "Sembra che ci sia sempre l'occasione per fare polemiche". E si passa alla parte deliberativa 

Centro Scarzara. Interrogazione del consigliere Vescovi sul centro per disabili gravi. Risponde l'assessore Rossi: "E' arrivata anche a noi in questi giorni la rescissione del contratto con Aurora Domus: non c'è l'intenzione di escludere le persone con malattie come la sclerosi multipla ma anzi di un allargamento verso altre malattie"

Discarica a Panocchia. Il consigliere Scarpino chiede un immediato intervento per la discarica a Panocchia, dove in un'area sono radunati in modo abusivo molti rifiuti. Sono usciti articoli di giornali e anche un comunicato del circolo del Pd ma nulla è cambiato". Risponde il consigliere Folli: "L'area è privata, il proprietario sta per essere avvertito di bonificare l'area: se non lo fa interviene il Comune che poi chiede il risarcimento dei costi sostenuti al privato. 

Convenzione Auser. Il consigliere Vescovi torna sulla vicenda della convenzione con l'Auser per il servizio si accompagnamento a scuola. "Da settembre i nonni Vigili non sono più presenti davanti alle scuole, al loro posto i Vigili Urbani. C'è stata qualche criticità soprattutto nei  giorni prefestivi. Ad oggi non c'è notizia del ritorno dei Nonni-Vigili, quale sono le motivazioni del mancato rinnovo?". Risponde l'assessore Casa: "Ci siamo resi disponibili a rifare le convenzione ma attedendoci ai dettami della legge regionale che prevede che possano essere rimborsati solo i costi registrati. A quanto ammontano i costi dei rimborsi? Lo dovete chiedere all'Auser. I costi per i Vigili Urbani sono quelli per i Vigili di quartiere. Abbiamo ricevuto anche dei complimenti dai cittadini, oltre che le critiche". 

Campo Nomadi. Il consigliere Pellacini chiede a quanto ammonta il costo per la riqualificazione del Campo Nomadi al Cornocchio. Risponde l'assessore Laura Rossi che ricostruisce la vicenda del campo Nomadi: "Grazie perchè mi è data la possibilità di chiarire: nessuno alloggio Erp e nessun alloggio per l'emergenza abitativa è stato assegnato ai nuclei del Campo Nomadi. Per i costi vi o alcune informazioni: per la recinzione e la demolizione 33 mila e 300 euro, per il contratto con l'Aurora Domus che è stato rinnovato e si impegna a seguire 78 nuclei famigliari e tutti i nuclei Rom e Sinti presenti nel territorio, sono 170 persone. Il costo dell'equipe annullamento è di 119 mila euro all'anno. I costi di vigilanza sono sospesi perchè è appena avvenuta la recinzione, ma sarà riattivata per il dormitorio. Il progetto verrà elaborato nei prossimi mesi: non esistono costi imputati e non sono nemmeno ipotizzabili: tutte le critiche sono quindi premature". 

Servizi igienici pubblici. Il consigliere Dall'Olio: "Parma è una città sprovvista di servizi igienici pubblici, esiste solo quello in piazzale Barezzi. Tutti assistiamo a scene indecorose in giro per il centro cittadino: persone di sesso maschile che orinano contro i muri. Questo non è tollerabile e va sanzionato". Risponde l'assessore Casa: "Stiamo lavorando al regolamento di Polizia urbana, ma non pensiamo ad un ordinanza come quella per i bivacchi. Vogliamo lavorare su due livelli, il primo sulle regole che dovranno essere fatte rispettare con rigore. Stiamo valutando di investire risorse per aprire nuovi servizi e recuperare quelli inutilizzati, quella della Ghiaia e quella al Toschi". 

IL CONSIGLIO DI OGGI. Torna a riunirsi il Consiglio comunale di Parma. Dalle 15 i banchi di maggioranza e opposizione di riempiranno e la discussione potrà iniziare. Seguiremo la diretta streaming. Al centro dei lavori alcune delibere che i consiglieri saranno chiamati a votare: l'assessore Laura Rossi sarà la relatrice di quella relativa alle modifiche statutarie dell'Asp Ad Personam, da approvare in attuazione alla Legge Regionale del 26 luglio 2013. L'assessore al Welfare parlerà anche dell'istituzione del Garante delle persone private di libertà personale.

L'assessore Michele Alinovi invece parlerà del Piano Urbanistico Attuativo dell'area Ex-Amnu di viale Piacenza. Il sindaco Pizzarotti invece parlerà dell'approvazione del debito fuori bilancio in seguito al risarcimento che il Comune deve a una sua dipendente, che ha già suscitato polemiche in Commissione. Tra le interpellanze quelle del consigliere Pellacini sulla riqualificazione del campo Nomadi e sull'autovelox in tangenziale Sud e quella del consigliere Dall'Olio sugli orinatoi pubblici. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Nuovo Dpcm in arrivo: cosa cambia a Parma e provincia

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento