Consiglio, dalle 15 nuova seduta. Si parla della Commissione sull'inceneritore

Oltre alla proposta di delibera su questo tema, presentata dal consigliere Nuzzo, oggi è prevista anche l'approvazione del bilancio di Engioi spa e di Parma Gestione Entrate al 31 dicembre 2012.

Consiglio comunale. Dalle 15 nuova seduta del parlamentino parmigiano. Ieri sera in Commissione Affari Istituzionali, tra le proteste dell'opposizione, si è deciso che oggi verrà discusso il tema della Commissione di inchiesta sui rifiuti e sull'inceneritore di Ugozzolo, già inserita nell'ordine del giorno della seduta. Oltre alla proposta di delibera su questo tema, presentata dal consigliere Nuzzo, oggi è prevista anche l'approvazione del bilancio di Engioi spa e di Parma Gestione Entrate al 31 dicembre 2012.


La cronaca

Commissione sull'inceneritore

Buzzi propone la candidatura in Commissione. Si fanno le dichiarazioni di voto.

Vagnozzi: "Non si può votare la delibera, quindi non si possono fare le dichiarazioni di voto". Rivolta verbale della minoranza

Aspro scontro sulla Commissione per l'inceneritore.
Nessun componente della minoranza vuole partecipare alla Commissione. Gli animi si scaldano: il consigliere Manno si scaglia verbalmente contro i consigliere di maggioranza.

Il consigliere Nuzzo: "Mi vergogno come ex elettore di sinistra dalle parole dette da Nicola Dall'Olio, avete appoggiato la costruzione dell'inceneritore e oggi vi opponete alla Commissione d'inchiesta"


Vescovi propone alla maggioranza di ritirare la delibera e di affidare ufficialmente l'indagine alla Commissione Ambiente con l'imprimatur del Consiglio Comunale

Il consigliere Delorenzi: "Oggi stiamo toccando il punto più basso della discussione in Consiglio.  Il dovere di fare chiarezza su quello ch è successo non è giustizialismo ma un dovere sacro santo del Consiglio".

Buzzi: "Ieri sono stato destinatario di una sentenza di 134 pagine della Corte dei Conti per un incarico di 40 mila euro dato per dire che quella delibera non è formalmente corretta. E noi per un Pai abbiamo la pretesa di esaminare tutti gli atti amministrativi e giudicarne la correttezza. Cerchaimo di essere realisti, è vero c'è una commissione ambiente. La Commissione di indagine trasforma quest'aula in una brutta copia di un'aula di Tribunale. Facciamo si che anche qui non si intraprenda una situazione giustizialista di questo tipo".

Dall'Olio: "E' stata fatta una forzatura incredibile dei lavori. Dobbiamo affrontare decine di questioni che vanno affrontate. Riteniamo lo strumento inadeguato. Siamo d'accordo se si vogliono fare degli approfondimenti ma non bisogna proliferare nella creazione di commissioni.

Il consigliere Nuzzo: "Spero di portare elementi di serenità attorno a questa proposta di delibera per una commissione di indagine per la gestione dei rifiuti e del polo ambientale. Tre mesi fa abbiamo provato a proporre la commissione ma dalla conferenza dei capigruppo ci è stato detto di portarla in Consiglio comunale. Ad oggi i pareri ascoltati nella Commissione Affari Istituzionali sono stati i più vari. Secondo la Guarnieri biognerebbe 'utilizzare' la Commissione Ambiente. Per altri non ci sono elementi sufficienti per fare partire la Commissione. Non c'è volontà di sostituirci all'organo giudiziario, ma vogliamo fare un atto di verifica".

Delibera su accordo sul sociale
Approvato all'unanimità, 29 voti favorevoli su 29 presenti

Il consigliere Volta: "Siamo d'accordo sul fatto di lavorare insieme ad altri Enti"

L'assessore Rossi: "Accordo interistituzionale tra Comune di Parma, Provincia, Fondazione Cariparma, Forum Solidarietà, Forum del Terzo Settore e Consorzio di Solidarietà Sociale per azioni progettuali. Sono partiti già alcuni progetti: stiamo portando avanti azioni in maniera interistituzionale. Stiamo parlando in questi mesi di azioni di sviluppo di comunità: è importante fare quadrato per lavorare insieme e questo è un grandissimo risultato. Due aree, una sulla povertà e l'altra sullo sviluppo di comunità. La prima azione, per cui siamo avanti, è la creazione di un database che ha l'obiettivo di sapere quali sono i bisogni emergenti".

Governance Iren
Dall'Olio sulla governance Iren. "Dobbiamo decidere entro il 10 maggio sulla nuova governance di Iren. E' una questione urgentissima. Di cosa avete parlato con Vito Gamberale?". Risponde Pizzarotti: "Abbiamo parlato soprattutto del progetto sulle fibre ottiche".

Prostituzione al Pablo

Risponde l'assessore alla Sicurezza Cristiano Casa: "Confermo quanto detto dal Comandante della Polizia Municipale. Per quanto riguarda le ordinanze bisogna stare attenti perchè ci sono stati dei ricorsi. Probabilmente questo non è lo strumento migliore per contrastare lo sfruttamento della prostituzione.

Interrogazione di Pellacini sulla prostituzione. "Giungono segnalazioni della presenza di prostitute in alcune zone della città. Il Comandante della Polizia Municipale avrebbe detto che non sarebbe possibile intervenire perchè la prostituzione non è reato. La risposta sarà sicuramente legalmente corretta ma chiedo che intenzioni abbiano gli appartenenti al Movimento 5 Stelle e al sindaco. In passato si erano fatte anche delle ordinanze".

Concerto Tebaldi
Il concerto del coro Renata Tebaldi è stato spostato dalla sede dei portici del Grano a Piazzale Picelli: chiedo se è possibile rivedere la decisione. Risponde l'assessore Ferraris: "Abbiamo deciso di organizzare iniziative in tutta la città, non solo in centro. Non c'è stata nessuna richiesta da parte del coro di suonare sotto i portici del Grano. La banda Verdi ha fatto il sopralluogo in piazzale Picelli".

Cabina Iren in Ghiaia
Risponde Alinovi: "E' una storia triste perchè da 5 anni c'è una cabina 'provvisoria'. E' vero: è un'indecenza. Abbiamo avuto un incontro con Iren e Progetto Ghiaia. Avevamo trovato una posizione alternativa per la cabina. Siamo stati invitati a Roma per discutere con il Ministero dei Beni Architettonici, che finanzierà un museo archeologico e forse daranno un finanziamento per l'abbassamento di via Romagnosi".

Comunicazione di Vescovi: "Cabina elettrica Iren in piazza Ghiaia posizionata vicino ai civici 49-51. Si ha notizia di possibili provvedimenti per lo spostamento sotto il ponte Romano. La struttura è lì sul marciapiedi da oltre 5 anni e diventa deposito rifiuti e latrina. I residenti e i commercianto sono davvero esasperati. Si segnalano rischi da radiazioni elettromagnetiche".

Canin membro della Magnani Rocca
Giapaolo Canin è stato nominato membro della Fondazione Magnani Rocca. Lo ha comunicato il sindaco. Iren: la settimana scorsa è arrivata la richiesta per la modifica dello statuto. "Presenta delle criticità, non sono state recepite le modifiche proposte. Tutti i Consigli comunali dovranno approvare e tutto entro il 10 maggio. Nei prossimi giorni farà un incontro con tutti i sindaci della provincia di Parma che hanno azioni in Iren.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Giardino di San Giovanni
Interrogazione del consigliere Manno
sull'incuria nei giardini privati, in particolare del giardino di San Giovanni. "E' stata resa nota la lettera di un cittadino sulle condizioni del giardino facendo notare che sarebbero state tagliate delle piante ci sarebbero delle strutture di eternit. Inviato l'assessore competente a verificare la situazione del parco. Risponde Folli: "Il servizio controlli e abusi ha richiesto un controllo al servizio ambientale. Se ci fossero delle irregolarità ci sarà un sopralluogo della Polizia Municipale. Se si troveranno materiali in amianto procederemo secondo quanto previsto dalla legge".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento