Parma Infrastrutture: Saoncella si è dimessa. Approvata la delibera

Dopo le dichiarazioni in Commissione "Questa società è una farsa" Capelli annuncia che l'amministratrice ha rassegnato le dimissioni. Rossi conferma lo sgombero del campo Nomadi

L'assessore Gino Capelli oggi in Consiglio comunale

Torna il Consiglio comunale. Oggi alle 15 si terrà una nuova seduta del parlamentino parmigiano. Dopo lo scontro per il regolamento sugli asili, approvato dalla maggioranza a 5 Stelle dopo le modifiche chieste dall'opposizione in Commissioni sui punti più delicati, oggi si parla di bilancio di previsione 2012 e del bilancio pluriennale 2012/2014. E le polemiche sono già dietro l'angolo.

ORDINE DEL GIORNO                                                              
 

CRONACA

Parma Infrastrutture

La delibera su Parma Infrastrutture è stata approvata con 20 favorevoli, 5 contrari e 2 astenuti

Dopo le dichiarazioni in Commissione "Questa società è una farsa" l'assessore Capelli ha comunicato le dimissioni dell'amministratrice Rossella Saoncella.

PARMA INFRASTRUTTURE: POLEMICHE IN COMMISSIONE

Iotti: "Così si mettono a pegno tutte le azioni Iren. Come interagisce il nostro ufficio tecnico se questa società rimarrà operativa. Parma Infratrutture ci ha detto che avrà la necessità di assumere personale tecnico".

L'assessore Capelli: "E' quasi interamente partecipata dal Comune di Parma. E' nata tanti anni fa per questioni legate alla gestione delle rete gas. Nel 2009 si vede affidare gran parte del patrimonio del Comune di Parma e dei debiti. Gestisce i lavori pubblici della città ma non abbiamo l'intera partecipazione. Saoncella ha rassegnato le dimissioni. Abbiamo deciso di chiedere un finanziamento in pool. Vorrei che Parma Infrastrutture sparisse. Nuova convenzione, nuovo piano industriale e richiesta di finanziamento. Nuove opere se non per 3 milioni di euro, per il resto solo manutenzioni straordinarie".

Istituzione Biblioteche

Delibera approvata

Assestamento di bilancio, Ferraris: "Minori entrate per 1500 euro".


Assestamento di bilancio

Voto, delibera approvata con 20 favorevoli, 8 contrari e 1 astenuto

Manno "Sono estremamente preoccupato per quello che sta succedendo in città. Non c'è attenzione alle nuove povertà".

Interviene il sindaco, che poi interverrà ripetutamente senza avere la parola, suscitando le proteste della consigliera Guarnieri. "Questa modalità da Pierino può dare fastidio anche a altri". Il sindaco: "Vorrei sentire una discussione che vada oltre la propaganda elettorale. Alcuni di voi lo sono già".

Il consigliere Iotti critica la proposta di delibera: "Dica che i soldi delle tasse dei parmigiani, che saranno al massimo, andranno per pagare i debiti delle partecipate. Con questo provvedimento si mette la testa sotto la sabbia

L'assessore Capelli elenca i provvedimenti per l'assestamento di bilancio. C'è un taglio di 500 mila euro per le spese del personale. Altri 100 mila euro vanno alla Chiesa cattolica per ottemperare ad un obbligo di legge. Gli edifici di proprietà di Stu Stazione non verranno venduti ora. Avrebbero fruttato 2,7 milioni di euro per le casse del Comune di Parma.


Campo Nomadi

CAMPO NOMADI: SGOMBERO IN ARRIVO?

Risponde l'assessore Rossi: "Nelle scorse settimane l'amministrazione ha dedicato la massima attenzione. La situazione è critica, la manutenzione è stata non curata negli ultimi due anni, le convenzioni non sono state rinnovate. Senza il contratto di locazione in mano è difficile contrattar qualsiasi cosa sul piano anche educativo. Gli impianti vanno rifatti e le stufe sostituite. I lavori sono sostanziali e consistenti: non ci sono le garanzie di sicurezza per far restare le famiglie con bambini. E' necessario rimuovere i rifiuti ingombranti. Presenti 2 nuclei bosniaci e 5 nuclei macedoni. Date le condizioni è indispensabile la messa in sicurezza del luogo. La bonifica dovrà essere avviata dopo l'inverno. E' necessario il trasferimento delle persone in altro luogo".

Interrogazione del consigliere Volta sul campo Nomadi del Cornocchio. "Il campo nomadi ospita 8 nuclei con diversi minori che sono anche oggetti di azioni di volontariato da parte della parocchia di San Leonardo, oltre all'azione della cooperativa Aurora/Domus. Le notizie ricevute riguardano un progetto di bonifica, se c'è la conferma della notizia dello sgombero del campo in queste settimane e se c'è una soluzione alternativa"
 

Debiti verso le imprese

Risponde l'assessore Capelli: "I debiti verso le imprese sono di 64 milioni di euro. 19 milioni 938 mila 578, 23 è l'ammontare dei crediti esegibili a disposizione del Comune di Parma".

Il consigliere Iotti interroga la giunta sulla garanzia dei pagamenti alle imprese. "Il ritardo ai pagamenti ha raggiunto livelli inaccettabili, anche superiori ad un anno. Il Governo ha stabilito un massimo di 30 giorni per certificare i crediti. Il decreto prevede l'obbligo di certificare il credito. Molte società, in virtù delle inadempienze del Comune, ormai rischiano di chiudere. Grave l'assenza di risposte e di certezze. Il Comune non può sottrarsi alle obbligazioni sottoscritte, anche se in precedenza. L'ammontare dei crediti esegibili a disposizione del Comune, a quanto ammonta la liquidità del Comune. Qual'è l'analoga situazione per le società partecipate?

Degrado in via Pini
Il consigliere Scarpino sul degrado dell'area verde di via Pini. L'assessore Alinovi: "Ci sono due temi, uno per il manto stradale della strada che porta alla scuola. E' stato fatto un sopralluogo dei tecnici che hanno constatato che la qualità è pessima. Parma Infrastruttura mi ha assicurato di chiudere le maggiori buche, secondo la disponibilità dei fondi. L'asfaltatura totale la mettiamo in programmazione in primavera. Ci sono due pali che possono provocare disturbi nelle fasi di manovra dei veicoli.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

PARMA INFRASTRUTTURE. Anche perchè si ritornerà sul tema di Parma Infrastrutture, già affrontato in Commissione. Con 30 milioni di euro di debiti la situazione è tragica. La stessa amministratrice delegata Rossella Saoncella ha definito la società come una farsa, creata ad hoc per i debiti. Una situazione critica per la quale verrà richiesto un accesso al credito per ripianare il debito. E non è scontato che filerà tutto liscio.

CAMPO NOMADI. Il consigliere Volta del Pd presenterà un'interrogazione sul campo Nomadi del Cornocchio. ParmaToday ha seguito la vicenda nelle ultime settimane. La querelle tra l'assessore al Welfare Laura Rossi e gli abitanti del campo è tutt'ora in corso. Secondo quanto riferito entro fine mese gli abitanti dovranno andarsene per almeno sei mesi perchè il Comune intende demolire le baracche di legno. Il Comune di Parma si era trincerato dietro un no comment, che non ha contribuito a chiarificare la situazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Nuovo Dpcm in arrivo: cosa cambia a Parma e provincia

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

  • Torna il volo Parma-Trapani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento