Consiglio, approvato il regolamento Movida: nuova telecamera in via d'Azeglio

Approvata, con 21 voti favorevoli, la delibera per il regolamento della Movida in Oltretorrente, già frenato in Commissione. Ettore Manno del Pdci: 'Voterò questa delibera perchè mi dà un presupposto di legalità"

Dopo il rinvio della settimana scorsa oggi verrà discusso il nuovo regolamento "movida". Alle 15, infatti, inizierà una nuova seduta del Consiglio comunale e tra le altre delibere in discussione verranno votate anche quelle sul bilancio e il piano industriale di Asp e Parma Gestione Entrate. Nella prima parte della seduta, invece, spazio alle interrogazioni: da quella del consigliere di Parma Unita Roberto Ghiretti sulla situazione del parcheggio in via Lombardia, a quella sul parcheggio pubblico di via Europa a firma di Giuseppe Pellacini.

Ore 16 - Inizia la parte deliberativa

L'ultima delibera in discussione è doppia in quanto riguarda l'approvazione del Bilancio e del piano industriale di Parma Gestione Entrate. In fase di discussione il consigliere Vescovi (Pd) si meraviglia per le oltre 86 mila contravvenzioni messe a bilancio nel 2013. "Un dato elevato che fa pensare a una vera e propria tassa occulta". A Vescovi risponde l'assessore Ferretti precisando che non si può parlare di tassa occulta, trattandosi di contestazioni accertate per violazione al codice della strada. Per Ghiretti manca all'appello la task force che doveva essere istituita per la lotta all'evasione fiscale, ma per il resto PGE ha lavorato bene. La delibera passa all'unanimità con 23 voti favorevoli su 23 votanti.

La seconda delibera in discussione è quella sul Regolamento "movida". L'assessore Casa illustra la delibera modificata rispetto allo scorso anno e in seguito alle commissioni riunitesi sull'argomento: "Non è un regolamento politico ma per la città. Naturalmente si tratta di un fenomeno che non troverà una soluzione immediata con questo regolamento, ma dobbiamo intraprendere questo percorso con gli strumenti amministrativi che abbiamo". Il comandante della Polizia municipale Gaetano Noè: "Il regolamento sotto il profilo degli accertamenti è diviso nei due grossi filoni che riguardano il comportamento degli esercenti e degli avventori dei locali pubblici. Gli accertamenti verranno fatti in base alle normative che ci consentono di agire in questi casi: ispezione dei luoghi, informazione, registrazione audiovisiva. Per quest'ultimo punto contiamo di installare un ulteriore telecamera per tenere sotto controllo una parte di via D'Azeglio che crea maggiori problemi, in questo modo si terranno d'occhio sia gli esercenti che gli avventori". Il consigliere Massimo Iotti (Pd) fa presente che le associazioni di categoria hanno mosso dubbi sulla legittimità di alcune parti del regolamento: "Vorrei sapere se c'è stato un confronto prima della redazione finale del documento perché così rischiamo di ricevere, già domani, dei contenziosi". L'Amministrazione risponde che sono state fatte le verifiche necessarie. Interviene Ettore Manno (Comunisti italiani): "Gli abitanti di via D'Azeglio e delle altre zone in cui la movida insiste erano preoccupati del fatto che nessuno intervenisse nei confronti di chi non rispetta le norme per la reciproca convivenza, ora questa situazione viene ricondotta a un sistema di sorveglianza. Voterò questa delibera perché mi dà un presupposto di legalità con un monitoraggio e un controllo che è necessario fare per dare ai residenti e ai giovani di convivere pacificamente". Maria Teresa Guarnieri (Altra politica): "Temo che nello sforzo di andare a specificare e dettagliare ci leghiamo ancora di più le mani e ci rendiamo incapaci di intervenire, perché a mio avviso ci sono prescrizioni che non è necessario inserire nel regolamento perché già esistono per normativa vigente. Lo sforzo sul comparto di via D'Azeglio: chi e come verificherà, ad esempio, l'eccessivo affollamento dei locali nel momento in cui gli avventori sono fuori dal locale?". La delibera passa con 21 voti favorevoli e 3 astenuti.

La prima delibera in discussione è quella sulla modifica dell'imposta di soggiorno. Illustra la delibera l'assessore al Commercio Cristiano Casa: "Si tratta di una integrazione di carattere operativo, poi abbiamo previsto una diversa configurazione delle esenzioni che si compensano sulla base del gettito stimato, infine abbiamo fatto alcune puntualizzazioni in merito alle caratteristiche delle strutture ricettive cioè sono state messe sullo stesso piano degli alberghi anche altre strutture ricettive come le case vacanza". Poi l'assessore Casa precisa: "Da gennaio a dicembre l'introito è stato di 235 mila euro, mentre da gennaio ad aprile 2014 è stato di 197 mila euro per un totale di 432 mila. Per il 2014 abbiamo previsto un introito complessivo di 600 mila euro dall'imposta di soggiorno. Il gettito è destinato interamente all'organizzazione e alla promozione di attività culturali e turistiche come il Festival Verdi".
Interviene il consigliere del Pd Massimo Iotti:"In prima applicazione abbiamo espresso voto contrario all'applicazione della tassa di soggiorno perché non si capiva bene dove voleva andare a parare, ma oggi vediamo che ci sono delle modifiche significative e un indirizzo preciso, inoltre ci sono significative entrate nelle casse comunali e su questo non si può esprimere parere contrario. Però sull'utilizzo del gettito ho dei dubbi: penso che i ricavi debbano essere investiti sul miglioramento di alcune strutture, per esempio dei servizi igienici a favore dei turisti, mentre suscita perplessità il loro utilizzo per finanziare attività come il viaggio della Giunta a Mosca o il salone del Camper". Anche il consigliere Giuseppe Bizzi (Pd) è d'accordo sul fatto che i ricavi potrebbero essere utilizzati per interventi strutturali sulla città, come la riattivazione della fontana al Bizzozzero, anzichè disperderli in iniziative come quelle che sono state portate avanti finora. Marco Bosi, capogruppo M5s: "Dobbiamo farci conoscere e i risultati arriveranno, non è la tassa di soggiorno - come era stato detto lo scorso anno - a non incentivare i turisti a venire nella nostra città, ma la promozione che facciamo o meno del nostro territorio". Maria Teresa Guarnieri (Altra Politica): "Non colgo i benefici che arrivano da queste modifiche al regolamento e non vedo un piano strategico". Riprende la parola l'assessore Casa: "Il piano strategico c'è e ci saranno diverse occasioni per presentare agli operatori il "Club di prodotto. Destinazione Parma". La delibera passa 18 con favorevoli, 2 contrari e 8 astenuti.

Ore 15 - Inizia il Consiglio comunale

Ultima interrogazione del consigliere dell'Udc Giuseppe Pellacini sul parcheggio pubblico di via Europa: "Dopo sei mesi dal mio precedente intervento, riguardo al non utilizzo del parcheggio in via Europa, vedo che non è cambiato nulla". Risponde l'assessore all'Urbanistica Michele Alinovi: "Il parcheggio è in concessione alla stessa ditta che ha realizzato il Ponte Nord, quindi non è a disposizione dell'Amministrazione. Abbiamo contattato la ditta più volte senza risposte, ma non intendiamo trascurare il problema".

Terza interrogazione del consigliere Ghiretti riguardo al parcheggio di via Lombardia: "E' stato raggiunto un accordo per finire il lavoro? Se si perché non è stato portato avanti e, poi, è prevista una ripresa dei lavori?".
Risponde l'assessore ai Lavori pubblici Michele Alinovi: "I lavori sono stati ultimati, quando la ditta ha concluso il suo intervento il Comune ha proseguito con le opere di asfaltatura e impermeabilizzazione. Nel mese di ottobre 2013 il parcheggio è stato riconsegnato al Comune". Interviene anche l'assessore Folli: "Sulla gestione si sono verificate alcune strade di affidamento all'esterno che però non sono state finalizzate. Abbiamo deciso quindi di lasciare la gestione a Infomobility e a breve, concluse le procedure, dovremmo aprire il parcheggio".

Seconda interrogazione a firma del consigliere Roberto Ghiretti sullo spazzamento, l'emergenza ratti e cura del verde pubblico: "Alcuni abitanti di San Leonardo ci hanno segnalato casi di avvistamento di ratti, inoltre molti altri cittadini hanno notato una diminuzione degli spazzamenti in cittaà. Per quanto riguarda la cura del verde pubblico vorrei sapere se è cambiato il budget destinato a questi interventi e perché". Risponde l'assessore Folli: "Sono stati potenziati gli interventi di derattizzazione sia in strutture pubbliche che in aree esterne, anche vicino ai cassonetti stradale, ma non c'è un incremento di segnalazioni rispetto agli anni passati. Per lo spazzamento sono previsti interventi giornalieri anche di lavaggio delle strade. Per questo servizio come per il verde pubblico non ci sono stati decrementi di investimenti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Prima interrogazione del consigliere del Pd Nicola Dall'Olio sulla circolazione e la viabilità - zona 30 - nel quartiere Lubiana, dove i residenti hanno segnalato situazioni di disagio. Risponde l'assessore alla Viabilità Gabriele Folli: "Vogliamo mantenere e sviluppare le zone 30, condidiamo le scelte fatte in zona Lubiana perché hanno ridotto il traffico parassitario e non vogliamo modificare la viabilità. Sono in programma comunque lavori per la messa in sicurezza del quartiere con interventi sulla segnaletica e l'installazione di telecamere per controllare i flussi viabilistici".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Coronavirus, Parma seconda in regione per numero di casi: 21 in più

  • Il Babbo più Bello d'Italia è il parmigiano Alessio Chiriani 

  • Parma-Krause: in arrivo i milioni degli americani

  • Apre un bed and breakfast ma non comunica le generalità dei clienti alla Questura: titolare denunciata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento