Consumi, regione più austera d'Italia: Parma quarta città più ricca

L'Osservatorio Findomestic divulga i dati sui consumi. L'Emilia-Romagna è la Regione più 'austera' d'Italia. Secondo il portavoce Findomestic: "si è tagliato di più perchè c'era di più da tagliare"

Austerità. Le famiglie emiliano-romagnole tagliano i consumi. Tra i più ricchi d'Italia, gli abitanti dell'Emilia-Romagna nel 2012 hanno risparmiato più degli altri connazionali. L'analisi condotta dall'Osservatorio Findomestic sul consumo dei beni durevoli rileva che la spesa in regione per l'acquisto di automobili, motociclette, mobili, elettrodomestici e prodotti informatici è calata del 14,5%. La Regione seconda in Italia per reddito pro-capite, circa 21mila euro, registra vendite in picchiata in quasi tutti i settori.

Parma si attesta come la quarta provincia più ricca della regione, dopo Bologna, Forlì-Cesena e Modena con 20.719 euro di reddito per abitante. I consumi per il 2013 tenderanno a calare, secondo le previsioni di Findomestic, a causa degli effetti provocati dalle manovre di bilancio e dalla recessione economica. La ripresa invece si ipotizza sarà più rapida rispetto al resto d'Italia in quanto come afferma Stefano Martini, responsabile della comunicazione Findomestic: "si è tagliato di più perchè c 'era di più da tagliare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dichiarazione dei redditi: dal 1° gennaio 2020 le spese da detrarre non possono essere pagate in contanti

  • Calendario di Miss Nonna 2020: per il mese di agosto c'è una nonna parmigiana

  • "Rimborsi raddoppiati per gli interventi chirurgici", sequestro di oltre 1 milione di euro alle Piccole Figlie: denunciati direttore e dirigente medico

  • Tragedia in stazione: uomo travolto ed ucciso da un treno

  • Più di mille giovani a Noceto per un rave in un capannone abbandonato

  • Pizzarotti a Salvini: "Ecco il delirio di un uomo, tu non mandi a casa proprio nessuno"

Torna su
ParmaToday è in caricamento