Cronaca

“Diritto allo sport”: contributi del Comune per l’attività sportiva dei giovani

Il Comune erogherà contributi alle famiglie che, nel 2013, hanno sostenuto spese per l’iscrizione dei propri figli a corsi di attività sportiva. I contributi possono essere richiesti per ragazzi dai 7 ai 17 anni

Anche quest’anno il Comune di Parma, al fine di sostenere e promuovere la pratica sportiva tra i giovani, promuove un progetto indirizzato ai ragazzi dai 7 ai 17 anni, volto a incentivare il “Diritto allo sport”, erogando contributi alle famiglie che, nel 2013, hanno sostenuto spese per l’iscrizione dei propri figli a corsi di attività sportiva. I contributi possono essere richiesti per ragazzi dai 7 ai 17 anni, residenti a Parma e appartenenti a famiglie con un reddito ISEE, riferito al 2012, inferiore o uguale a 12.000 euro, che dimostrino di avere pagato una quota d’iscrizione ad una società affiliata a federazioni sportive nazionale o a enti di promozione sportiva riconosciuti da CONI nel corso dell’anno solare 2013. Il contribuito, erogato sulla base di una graduatoria, sarà del 70% della quota d’iscrizione. La domanda, redatta sull’apposito modulo disponibile presso lo Sportello Servizi al Cittadino, piano -1 Largo Torello de Strada 11/A, Parma, dovrà pervenire allo stesso Sportello, entro il 29 gennaio 2014.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Diritto allo sport”: contributi del Comune per l’attività sportiva dei giovani

ParmaToday è in caricamento