Aziende agricole: 3milioni e 750mila euro per l’ammodernamento

Aperto il bando provinciale per la richiesta di contributi per le annualità 2012 e 2013. Prima scadenza il 30 settembre

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

Ridurre i costi di produzione, aumentare il valore dei prodotti potenziandone la qualità, favorire la trasformazione diretta e la commercializzazione, migliorare le condizioni di lavoro, gli standard di sicurezza, le condizioni igienico sanitarie delle aziende agricole del territorio. Questi gli obiettivi del bando della misura 121 del Prip (Programma rurale integrato provinciale), approvato nei giorni scorsi dalla Giunta provinciale, che mette a disposizione degli imprenditori agricoli del territorio 3milioni e 750mila euro, suddivisi nelle annualità 2012 e 2013, per incentivare interventi di ammodernamento delle aziende, favorendone in particolare il processo di innovazione tecnologica.
“Sono finanziamenti importanti per le aziende agricole del nostro territorio. L’ammodernamento è infatti un aspetto fondamentale per “difendere” il mondo agricolo e  permettere alle aziende di crescere, diventando più competitive in un mercato sempre più complesso e difficile – afferma il vicepresidente della Provincia Pier Luigi Ferrari -. Salvaguardare l’agricoltura significa salvaguardare l’alimentazione, e quindi uno dei tratti caratterizzanti del nostro territorio. Ecco perché lo sforzo è grande da parte degli enti preposti in piena sinergia con il mondo agricolo”.   

Le spese ammissibili al finanziamento riguardano la costruzione e le ristrutturazioni di beni immobili, l’acquisto di impianti, macchinari e attrezzature, l’acquisto di software, la creazione di siti internet, gli onorari per professionisti e altro.
I contributi concedibili sono in conto capitale e sono compresi fra il 35% e il 50% della spesa ammessa a seconda del tipo di investimento, del beneficiario e del territorio e, nel caso di interventi per energia da fonti rinnovabili (impianti fotovoltaici), sono pari al 20%.
Le domande di contributo possono essere presentate fino al 28 febbraio 2013, utilizzando l’apposita modulistica scaricabile dal sito di Agrea www.agrea.regione.emilia-romagna.it rivolgendosi preferibilmente a un Centro di assistenza agricola autorizzato (Caa).
Le domande saranno istruite dalla Provincia o dalla Comunità Montana competente per territorio, per verificare il possesso dei requisiti da parte dei richiedenti nonché l’ammissibilità degli investimenti proposti, la definizione del contributo e l’attribuzione del punteggio di merito.
Dopo l’istruttoria le domande saranno poste in graduatoria secondo la seguente tempistica:
- entro il 15 febbraio 2012 per le domande presentate entro il 30 settembre 2011;
- entro il 31 luglio 2012 per quelle presentate entro il 29 febbraio 2012;
- entro il 15 febbraio 2013 per quelle presentate entro il 1° ottobre 2012;
- entro il 31 luglio 2013 per quelle presentate entro il 28 febbraio 2013.
Per eventuali chiarimenti ci si può rivolgere al Servizio Agricoltura e Risorse Naturali della Provincia (tel. 0521 931892; g.orsi@provincia.parma.it) oppure si possono consultare i siti www.provincia.parma.it e  www.agriparma.it
Torna su
ParmaToday è in caricamento