menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Benefici alle emittenti locali: Teleducato Parma esclusa

Il Corecom regionale dell'Emilia-Romagna ha approvato "con riserva" la graduatoria relativa all'anno 2012. Tv Parma è al decimo posto e riceverà i contributi: Teleducato Parma al 19esimo

Il Corecom regionale dell’Emilia-Romagna ha approvato “con riserva” la graduatoria relativa all’anno 2012 delle emittenti televisive locali per l’attribuzione dei benefici previsti dalla legge 448/98 e dal decreto ministeriale 5 novembre 2004, n. 292. Nella classifica Teleducato Piacenza è al terzo posto mentre Teleducato Parma, che si piazza al 19esimo posto, è stata esclusa dai benefici. La situazione dell'emittente locale, dopo le lettere di licenziamento arrivate a 3 giornaliste, è critica. Al decimo posto Tv Parma che invece riceverà i contributi. 

L’approvazione “con riserva” si è resa necessaria a seguito delle prime risultanze, trasmesse al Corecom nel giugno scorso, di indagini del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Bologna nei confronti dell’impresa Sestarete & Rete 8, esercente l’emittente 7 Gold, su presunte irregolarità nelle dichiarazioni relative ai fatturati degli anni 2006-2011. Tali irregolarità, se fossero accertate in via definitiva, potrebbero incidere sulla posizione di 7 Gold anche per la graduatoria 2012 e, di conseguenza, sulla graduatoria stessa.

L’iniziativa della Guardia di Finanza, pur considerata con la massima attenzione, non costituisce tuttavia pronunciamento giurisdizionale; inoltre, per legge, non spetta ai Corecom ma al ministero per lo Sviluppo economico l’eventuale revoca dei contributi economici in caso di irregolarità definitivamente accertate, da cui consegue, per l’emittente, l’esclusione dall’ammissibilità ai benefici per tre anni successivi e quindi anche per l’annualità 2012.

“Alla luce di queste considerazioni – dichiara la presidente, Giovanna Cosenza – il Corecom Emilia-Romagna ha deciso, da un lato, di assumere una posizione garantista, non escludendo l’impresa dalla graduatoria, dall’altro, di tener conto delle attuali risultanze dell’indagine in corso, attribuendo un punteggio pari a zero alla media del fatturato dichiarato dall’impresa nell’ultimo triennio”.

La “riserva” con cui è stata approvata l’ammissione di 7 Gold in graduatoria (e la graduatoria stessa) potrà essere sciolta quando gli sviluppi delle indagini della Guardia di Finanza avranno fornito elementi sufficienti a orientare in un senso o nell’altro la decisione del Corecom (mantenere o escludere dalla graduatoria l’emittente 7 Gold), e/o il ministero per lo Sviluppo economico avrà comunicato la propria decisione.

“L’approvazione ‘con riserva’ è una novità assoluta nella storia del Corecom Emilia-Romagna – conclude Cosenza – ed è stata presa con rigore e ponderazione dal Comitato, pur a pochi giorni dal suo insediamento, con l’obiettivo, da un lato, di rispettare la normativa esistente e il lavoro della Guardia di Finanza, dall’altro di tutelare non solo la singola emittente ma l’intero sistema delle reti locali”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Giro passa da Parma: ecco le tappe e gli orari

Attualità

Il parco Vezzani torna a nuova vita

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento