rotate-mobile
Cronaca

Controlli dei Nas a Parma e provincia: 108 chili di prodotti alimentari sequestrati

Rilevate numerose carenze igienico-sanitarie all'interno del magazzino di una tavola calda: 2000 euro di multa al titolare per i prodotti alimentari non conformi

Nei giorni scorsi i carabinieri del Nas di Parma hanno svolto numerose ispezioni igienico sanitarie presso i punti ristoro siti nelle aree di servizio dislocate sulle autostrade e sulle principali arterie stradali nonché presso alcune stazioni ferroviarie delle province di Parma, Modena, Piacenza e Reggio Emilia.

I controlli, disposti dal Comando Carabinieri per la Tutela della Salute, hanno consentito di rilevare in alcuni casi criticità di carattere igienico sanitario, che hanno comportato sanzioni amministrative per un importo complessivo di 8440 euro, e di sequestrare oltre 130 kg di alimenti non conformi. A Parma, in un bar-tavola calda sito presso una stazione di servizio, sono stati sottoposti a sequestro amministrativo 108 kg di prodotti alimentari vari (farina, uova, salumi e spezie) in parte decorsi di validità ed in parte privi delle indicazioni riguardanti la loro rintracciabilità.

I carabinieri del Nas hanno inoltre rilevato carenze igienico sanitarie all’interno del magazzino alimenti, dovute alla presenza di muffa con soluzioni di continuità delle pareti nonché confezioni di alimenti stoccate a diretto contatto con il pavimento. Al titolare dell’attività è stata contestata una violazione amministrativa che prevede una sanzione di 2000 euro per i prodotti alimentari non conformi ed è stata emessa una diffida per il ripristino di idonee condizioni igienico sanitarie.

In provincia di Parma, sono stati controllati due bar siti presso due stazioni ferroviarie. Presso entrambe le attività sono state riscontrate carenze igienico sanitarie all’interno dei locali, dovute alla presenza di sporco diffuso, a formazioni di ragnatele e allo stoccaggio di confezioni di alimenti a diretto contatto con il pavimento. Nei confronti dei rispettivi titolari sono state emesse altrettante diffide per il ripristino di idonee condizioni igienico sanitarie.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli dei Nas a Parma e provincia: 108 chili di prodotti alimentari sequestrati

ParmaToday è in caricamento