Controlli durante la prima notte di coprifuoco: 40enne multato per 400 euro

L'uomo non aveva un motivo valido per muoversi dalla propria abitazione: i carabinieri lo hanno fermato a Parma

Nella prima notte di coprifuoco dalle 22 alle ore 5 i carabinieri di Parma hanno intensificato i controli in strada per verificare il rispetto delle nuove normative, entrate in vigore proprio ieri venerdì 6 novembre, contenute nel nuovo Dpcm. A Parma e provincia i militari del Comando provinciale hanno effettuato numerosi controlli - affiancati dalla squadra d'intervento operativo del 4° battaglione Carabinieri 'Veneto'. Nel corso dei controlli lungo le principali arterie stradali i carabinieri hanno constatato il sostanziale rispetto nelle norme: le persone in giro era veramente poche e tutte le persone fermate per i controlli avevano con sè l'autocertificazione. Si stavano muovendo infatti per motivazioni di lavoro o di salute: solo un 40enne indiano, che è stato fermato a Parma, non aveva una motivazione per spostarsi dalla propria abitazione. Nie suoi confronti è stata elevata una multa di 400 euro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borghese porta Parma su Sky: quali saranno i quattro ristoranti in gara?

  • Dal 3 dicembre torna la zona gialla: tutte le regole per il Natale 2020

  • Verso il nuovo Dpcm: ecco cosa riaprirà e cosa no

  • Parma in zona gialla dal 4 dicembre

  • Mascherine, istruzioni per l'uso: mai portarla in tasca o al braccio

  • "Parma potrebbe tornare presto in zona gialla"

Torna su
ParmaToday è in caricamento