La medicina di genere, convegno dell'Ammi il 18 ottobre

La sezione Ammi di Parma, presieduta da Adele Quintavalla, ha organizzato questa importante giornata di informazione sanitaria per martedì 18 ottobre alle ore 16 presso il Museo Glauco Lombardi di via Garibaldi, 15

L' Associazione Mogli Medici Italiani  (A.M.M.I.), che ha tra i suoi compiti istituzionali più importanti quello di promuovere prevenzione ed informazione sanitaria, ogni anno organizza un convegno  su un argomento scelto e votato durante il Congresso Nazionale.

L’incontro è fissato per  il 18 ottobre, giorno di San Luca, protettore della classe medica, diventando così, ormai da anni la Giornata nazionale AMMI infatti in tutte le 80 sedi italiane dell’Associazione  verrà trattato lo stesso tema.

Il tema di quest’anno è  particolarmente significativo: La medicina di genere, una sfida per tutto il mondo della medicina

La sezione  AMMI di Parma ha così organizzato questa importante giornata di informazione sanitaria Martedì 18 ottobre alle ore 16 Museo Glauco Lombardi via  Garibaldi 15.

L’argomento sarà trattato dal Dr. Sergio Semeraro già  Responsabile di Unità Operativa Complessa di Geriatria al policlinico Sant' Orsola-Malpighi di Bologna che con la sua esperienza e competenza nei riguardi dell’argomento in oggetto (evidenti nelle  relazioni che documentano la partecipazione a numerosi, importanti convegni, e, in particolar modo, nella stesura del libro " Donne e Dottori" (Pendragon edizioni 2009), sarà  in grado di guidarci alla scoperta di questo nuovo modo di “pensare” la medicina, interessantissimo  per le donne,  estremamente utile per tutti.

La medicina di genere nasce dall’esigenza di considerare le differenze non soltanto biologiche ma anche quelle socioculturali che differenziano i generi ed influenzano lo stato di salute di uomini e donne e punta a formulare diagnosi e trattamenti mirati per gli uni e le altre.

Oggi i metodi utilizzati nelle sperimentazioni cliniche e la successiva analisi dei dati risentono di una prospettiva maschile che sottovaluta la peculiarità femminile.

Parteciperanno al convegno  il Dr. Tiberio D’Aloia, Presidente dell’Ordine dei Medici di Parma,  da sempre al nostro fianco in questa importante giornata,  Mariangela Rinaldi,  Past President dell’AMMI sezione di Parma che ci parlerà di Maria Luigia, come “paziente illustrissima”. Giovanna Camorali, erborista, ci racconterà  la storia della medicina antica per la donna (mito, teoria e pratica quotidiana).

La Direttrice del Museo  Francesca Sandrini  ci presenterà la Farmacia da viaggio della Duchessa di Parma, prezioso baule di inizio ottocento  custodito al Museo e aperto al  pubblico eccezionalmente in questa occasione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per ragioni organizzative e la particolarità del luogo, si deve confermare la presenza telefonando al numero 0521233727  (Museo Glauco Lombardi) .

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Torna il volo Parma-Trapani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento