menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

'Dal Pil al Bes, il Benessere Equo e Solidale: convegno alla Casa della Musica

Venerdì 10 aprile, nella sala dei concerti della Casa della Musica, dalle ore 17, la discussione si inquadrerà nell'ambito del dibattito internazionale riguardante il "superamento del Pil" (Prodotto interno lordo) verso il concetto di "Bes", ovvero "Benessere Equo e Sostenibile":

Convegno 'Dal Pil al Bes' a Parma. Venerdì 10 aprile, nella sala dei concerti della Casa della Musica, dalle ore 17, la discussione si inquadrerà nell’ambito del dibattito internazionale riguardante il “superamento del Pil” (Prodotto interno lordo) verso il concetto di “Bes”, ovvero “Benessere Equo e Sostenibile”: i parametri sui quali valutare il progresso di una società non possono essere esclusivamente di carattere economico, ma devono tenere conto anche delle fondamentali dimensioni sociali e ambientali del benessere. 

Il programma del pomeriggio,  moderato da Luca Ponzi, giornalista RAI, prevede il saluto del sindaco Federico Pizzarotti, cui seguiranno l'intervento del consigliere comunale Marco Bosi, la relazione di Enrico Giovannini, professore ordinario di statistica economica all'Università di Roma “Tor Vergata”, e l’intervento di Stefano Bartolini, economista dell'Università di Siena e autore del libro “Manifesto per la felicità. Come passare dalla società del ben-avere a quella del ben-essere”. Negli ultimi anni il dibattito sulla misurazione del benessere degli individui e delle società è emerso prepotentemente all’attenzione dell’opinione pubblica mondiale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma scongiura la zona rossa: restiamo arancioni

  • Cronaca

    Covid, record di casi a Parma: + 234 e 5 morti

  • Cronaca

    Parma in zona rossa: oggi si decide

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento