Coronavirus: i quattri nuovi contagiati erano sull'autobus dei ballerini in trasferta a Codogno

Sono sei le persone, risultate positive ai test, che hanno partecipato alla serata di danza caraibiche. A Parma otto casi: sette ricoveri nel reparto Malattie Infettive e un isolamento domiciliare

Il Pronto Soccorso dell'Ospedale Maggiore di Parma

I quattro nuovi casi di parmigiani risultati postivi al test del coronavirus riguardano persone che erano a bordo dell'autobus che l'8 febbraio ha raggiunto la discoteca Impero di Codogno, poi entrata nella zona rossa, per una serata di danze caraibiche. Con le nuove quattro positività di mercoledì 26 febbraio il numero totale di contagiati di Parma sale a otto. Si tratta di un 50enne e di un 67enne: delle altre due persone non è stata resa nota nè l'età nè la provenienza. Sono in totale sei le persone, che erano presenti alla serata all'Impero e che sono risultate contagiate. I circa sessanta partecipanti alla serata, tra quelli a bordo dell'autobus da 52 posti e quelli che li hanno seguiti con auto private, sono in quarantena volontaria all'interno delle proprie abitazioni e stanno bene. 

Le quattro persone, tutte ricoverate nel reparto di Malattie Infettive ed Epatologia dell'Ospedale Maggiore di Parma, si vanno ad aggiungere alle altre tre già ricoverate, ovvero la donna 47enne di Monticelli Terme, il 52enne di Lesignano dè Bagni e il 64enne di Parma. Solo il giovane 18enne, che vive in una frazione di Bardi ed è risultato positivo al coronavirus, si trova in isolamento domiciliare all'interno della sua abitazione. Nessuna delle persone ricoverate è in condizioni preoccupanti. Tutti i casi di Parma sono riferibili al focolaio di Codogno: oltre ai sei ballerini il giovane 18enne frequentava una scuola a Codogno mentre la 47enne di Monticelli Terme era andata all'ospedale di Codogno per assistere la madre malata. 

Un altro cittadino parmense è risultato positivo al coronavirus a Tenerife.  Nella giornata di mercoledì 26 febbraio, poi c'è stato il primo decesso di un paziente positivo al coronavirus in Emilia-Romagna: un uomo di 70 anni di Lodi è morto all'Ospedale Maggiore di Parma. Era ricoverato nel reparto di Terapia Intensiva della nostra città dopo essere stato trasferito dall'Ospedale di Piacenza: aveva numerose patologie pregresse di tipo respiratorio. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm di Natale, scatta lo stop ai viaggi: ecco quando ci sarà il divieto di spostamento

  • Pasta al glifosato: ecco i marchi che la contengono (e quelli da non dare ai bimbi)

  • Covid: Parma zona gialla da domenica 6 dicembre

  • Ferie blindate: niente vacanze in montagna e divieto di spostamento fuori regione per i parmigiani

  • Firmato il Dpcm, coprifuoco e spostamenti: cosa cambia per i parmigiani

  • Oggi la firma del Dpcm: Natale solo tra conviventi e coprifuoco alle 22

Torna su
ParmaToday è in caricamento