Coronavirus, il decreto dell'8 marzo: COSA FUNZIONE E COSA NO

Lo schema del sindaco di Fidenza Andrea Massari

L NUOVO DECRETO DEL GOVERNO
✅ COSA FUNZIONA ⛔E COSA NO

⭕Disclaimer: 
❗Non siamo una ZONA ROSSA (perché i servizi e le attività economiche sono aperte) ma una zona di GRANDE SORVEGLIANZA: cioè ci sono regole da rispettare per essere protetti dal contagio. 
In una zona rossa classica (es. Codogno) invece viene CHIUSO TUTTO.

❗Chi viola le norme VIENE DENUNCIATO

❗Chi è fuori casa (es. per un viaggio) può rientrare 

❗ORE 15 SUMMIT TRA GOVERNO E PRESIDENTI REGIONE
(se ci sono novità ve le diciamo subito)

ℹ RIASSUNTO DELLE NOVITA'
Il Governo ha emanato oggi un nuovo decreto (il quarto dall’inizio dell’emergenza) SUBITO OPERATIVO che trasforma almeno fino al 3 aprile in zona di GRANDE SORVEGLIANZA (chiamiamola così, in assenza di un nome ufficiale)
 5⃣ province dell’Emilia-Romagna (tra cui Parma e tutti i suoi 44 Comuni) e introduce:  
👉PRINCIPIO DI FERRO: non ci si può spostare da una provincia all’altra  e nemmeno da un comune all’altro se non per COMPROVATE, situazioni di NECESSITA', motivi di SALUTE
👉 PER CHI LAVORA: per spostarsi per ragioni di lavoro è bene avere un documento della propria azienda (su carta intestata e con timbro ufficiale) che attesta la vostra indispensabilità in sede
👉MERCI E LOGISTICA: le merci possono circolare 
👉Sospensione delle attività che per funzionare comportano inevitabilmente una concentrazione pericolosa di persone o comunque di difficile gestione: piscine, palestre, cinema, teatri, musei, sale scommesse, scuole di ballo e molti altri luoghi come i centri commerciali (questi solo nei festivi e prefestivi)
👉Tutto lo sport si ferma TRANNE i PROFESSIONISTI
👉BAR E RISTORANTI: si fermano alle ore 18 (quindi anche le consegne a domicilio e asporto)
👉MEDICINE E GENERI ALIMENTARI: farmacie, parafarmacie e punti vendita alimentari regolarmente aperti (7 giorni su 7)
👉SHOPPING: non si può fare fuori dal proprio comune di residenza/domicilio
👉CENTRI COMMERCIALI  Chiusi nei festivi e prefestivi
👉DENUNCIATI IN SEDE PENALE I TRASGRESSORI 
👉NON E' TECNICAMENTE UNA ZONA ROSSA, perché nella zona rossa tutto viene chiuso (negozi, spostamenti ecc.), mentre invece qui molte attività possono funzionare ma con il rispetto di procedure. 
👉Restano confermati: sospension di tutte le scuole e delle Università, lo stop agli eventi, si aggiunge la chiusura di musei e biblioteche. 

🔎CHI E’ ZONA DI GRANDE SORVEGLIANZA OGGI
◼Regione LOMBARDIA (tutta)
➡Quindi vengono DECLASSATI rispetto a zona rossa i Comuni lombardi inizialmente al centro del focolaio

◼Regione EMILIA-ROMAGNA solo nelle 5 province 
(e in tutti i loro comuni )di: 
📍Piacenza
📍Parma
📍Reggio
📍Modena
📍Rimini

◼Regione VENETO:
📍Venezia
📍Padova
📍Treviso

◼REGIONE PIEMONTE 
📍Asti
📍Alessandria
📍Novara
📍Verbano-Cusio-Ossola
📍Vercelli

◼Regione MARCHE
📍Pesaro e Urbino

❌❌❌IN QUESTE ZONE EVITARE IN MODO ASSOLUTO

➡Ogni spostamento in ENTRATA e in USCITA da una Provincia all’altra e da un Comune all’altro.

CI SI PUO’ MUOVERE SOLO PER: 
🔴comprovate esigenze lavorative
🔴situazioni di necessità
🔴motivi di salute

⚠🆘IN EVIDENZA PER I DATORI DI LAVORO E DIPENDENTI

❌CHI HA LA FEBBRE STIA A CASA
➡A chi ha sintomi da infezione respiratoria e febbre (temperatura SUPERIORE a 37.5° C

❌si RACCOMANDA FORTEMENTE: 
➡di restare a casa e tagliare al massimo i contatti sociali
➡chiamare il medico curante

❌Ai datori di lavoro PUBBLICI e PRIVATI si raccomanda:
 ➡di ANTICIPARE LE FERIE o il CONGEDO ORDINARIO fino al 3 aprile
➡si ricorda che il lavoro agile (smart working, telelavoro ecc.) può essere applicato fino al 31 luglio 2020 dai datori di lavoro a OGNI RAPPORTO DI LAVORO SUBORDINATO ANCHE IN ASSENZA DEGLI ACCORDI INDIVIDUALI.
➡ per spostarsi per ragioni di lavoro è bene avere un documento della propria azienda (su carta intestata e con timbro ufficiale) che attesta la vostra indispensabilità in sede
➡MERCI E LOGISTICA: le merci possono circolare

COSA E’ VIETATO, SOSPESO E CHIUSO FINO AL 3 APRILE
⛔Non si devono muovere da casa i soggetti in quarantena e i positivi al virus

⛔🆕cinema
⛔🆕teatri
⛔🆕grandi eventi
⛔🆕scuole di ballo
⛔🆕pub
⛔🆕sale giochi e sale scommesse e sale bingo
⛔🆕discoteche e locali assimilati
⛔🆕palestre
⛔🆕centri sportivi
⛔🆕Piscine
⛔🆕centri natatori
⛔🆕centri benessere centri estetici
⛔🆕centri termali (ad eccezione di prestazioni che rientrano nei livelli essenziali di assistenza)
⛔🆕centri culturali
⛔🆕centri diurni anziani e disabili
⛔🆕centri ricreativi 
⛔🆕le riunioni degli organi collegiali a scuola (si fanno in teleconferenza)
⛔🆕manifestazioni ed eventi di ogni natura, in luogo pubblico e privato COMPRESI quelli culturali, ludici, sportivi, religiosi ANCHE SE svolti in  luoghi chiusi ma aperti al pubblico. 
le cerimonie civili, religiose (compresi i funerali)
gli esami della patente
⛔🆕musei e la biblioteca “Leoni” di via Costa
⛔🆕Le MEDIE e GRANDI STRUTTURE DI VENDITA (ad es: centri commerciali, ecc.), i negozi all’interno dei centri commerciali e dei mercati MA SOLO NEI: 
➡giorni FESTIVI e PREFESTIVI

⛔Le scuole di ogni ordine e grado
⛔L’Università
⛔L’università per anziani 
⛔Corsi professionali
⛔i concorsi pubblici e privati TRANNE per:
➡ il personale sanitario 
➡chi è valutato con il curriculum o per via telematica
⛔Viaggi di istruzione
⛔gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato 
⛔i CONGEDI
➡del personale sanitario e tecnico
➡del personale necessario per il lavoro dell’unità di crisi regionale 

✅COSA FUNZIONA

✅🆕Ristoranti e bar e  SOLO dalle ore 6 alle ore 18 
e A CONDIZIONE CHE: 
➡il gestore faccia rispettare la distanza di un metro tra un cliente e l’altro

🛃🚓E A CHI TRASGREDISCE:
viene sospesa l’attività 

✅🆕MEDIE e GRANDI strutture di vendita, i negozi all’interno di centri commerciali e dei mercati MA SOLO nei giorni feriali (da lunedì a venerdì)

✅🆕Tutte le altre attività commerciali A CONDIZIONE CHE la gestione sia in grado di assicurare la distanza di un metro tra i clienti valutando le condizioni STRUTTURALI e ORGANIZZATIVE (ad esempio sui sistemi interni per far rispettare la distanza di sicurezza).

🆗Se lo è: 
l’attività sta aperta ma SOLO SE IL GESTORE GARANTISCE:
➡Accesso contingentato ai locali  e comunque non crei assembramenti di persone (cioè non crei affollamenti all'interno) 
➡la distanza di un metro tra visitatori

⚠Se non è in grado: 
➡L’attività resta chiusa fino al 3 aprile 

🛃🚓E A CHI TRASGREDISCE:
viene sospesa l’attività e scatta denuncia ai sensi articolo 650 c.p. 

✅🆕FARMACIE, PARAFARMACIE E PUNTI VENDITA DI GENERI ALIMENTARI SEMPRE APERTI  a condizione che: 
➡il gestore garantisca la distanza di un metro tra clienti

🛃🚓E A CHI TRASGREDISCE:
viene sospesa l’attività 

✅🆕Mercati ordinari SOLO DA LUNEDì A VENERDì
✅Luoghi di culto A CONDIZIONE CHE:
➡Evitino assembramenti di persone tenendo conto delle dimensioni e delle caratteristiche dei locali aperti ai frequentatori 
➡Mantengano la distanza di un metro tra frequentatori

✅🆕Eventi e competizioni sportive e le sedute di allenamento in impianti sportivi utilizzati a PORTE CHIUSE O ALL’APERTO SENZA PUBBLICO SOLO PER:
➡ATLETI PROFESSIONISTI 
➡ATLETI DI CATEGORIA ASSOLUTA che partecipano alle Olimpiadi o manifestazioni nazionali/internazionali in impianti sportivi utilizzati

E COMUNQUE OCCORRE CHE:
➡Associazioni e società sportive con i loro medici facciano controlli per contenere la diffusione del virus tra atleti, tecnici, dirigenti e accompagnatori
➡Lo sport di base  e le attività motorie in genere all’aperto si svolgano SOLO SE si rispetta la distanza di 1 METRO tra una persona e l’altra.

✅🆕Le attività formative a DISTANZA
riunioni possibili ma con collegamento da remoto (videoconferenza ad esempio) in particolare per: 
➡servizi di pubblica utilità
➡strutture sanitarie e sociosanitarie
➡☣coordinamenti emergenza covid 19

🙌🚨OBBLIGHI 🙌🚨

🔶chi accompagna un paziente al PRONTO SOCCORSO, in ACCETTAZIONE, nei dipartimenti EMERGENZE non può stare nelle sale d’attesa (salvo altre indicazioni del personale sanitario)
🔶La riammissione a scuola e nei servizi educativi (nidi e materne) per assenze dovute a MALATTIE INFETTIVE per più di 5 GIORNI richiede il certificato medico
🔶L’accesso di parenti e visitatori presso case protette, strutture di ospitalità e lungo degenza, strutture per anziani autosufficienti e non (a Fidenza il Pensionato Albergo di via Carducci) è limitato ai casi decisi dalla direzione sanitaria della struttura
🔶Chi è stato in ZONE A RISCHIO EPIDEMIOLOGICO mappate dall’Oms (Cina, ad esempio) deve avvisare il suo medico di famiglia/pediatra E chiamare il numero Ausl Parma 3396862220

RACCOMANDAZIONI 

👉I dirigenti scolastici per tutta la durata di sospensione delle scuole attivano didattica a distanza (sentito il collegio docenti)

👉Ad Associazioni (culturali e sportive), Comuni e gli altri enti territoriali (Provincia e Regione) è raccomandato di promuovere attività ricreative individuali all’aperto ma senza creare assembramenti oppure presso il domicilio degli interessati 

PRINCIPALI MISURE DI PREVENZIONE 
📣🆘☣EVITARE abbracci, strette di mano e contatti fisici diretti con ogni persona
📣🆘☣Chi ha dai 65 anni in su, persone affette da PATOLOGIE CRONICHE, IMMUNODEPRESSI deve:
➡evitare di uscire di casa se non per STRETTA NECESSITA’
➡evitare comunque luoghi affollati dove non si può mantenere la distanza di sicurezza di 1 metro

📣🆘☣Esposizione delle misure di prevenzione igienico-sanitarie negli ambienti di maggior transito e affollamento in:
➡nidi e materne
➡➡scuole di ogni ordine e grado
università
➡negli uffici delle Amministrazioni pubbliche 

📣🆘☣Liquidi disinfettanti per le mani:
➡nelle pubbliche amministrazioni 
➡nelle aree di accesso alle strutture sanitarie (ambulatori, ospedali ecc.)
➡in tutti i locali aperti al pubblico (compresi negozi e pubblici esercizi)
📣🆘☣Sanificazione CON INTERVENTI STRAORDINARI dei mezzi pubblici (a cura delle aziende del trasporto pubblico)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borghese porta Parma su Sky: quali saranno i quattro ristoranti in gara?

  • Dal 3 dicembre torna la zona gialla: tutte le regole per il Natale 2020

  • Verso il nuovo Dpcm: ecco cosa riaprirà e cosa no

  • Parma in zona gialla dal 4 dicembre

  • Mascherine, istruzioni per l'uso: mai portarla in tasca o al braccio

  • "Parma potrebbe tornare presto in zona gialla"

Torna su
ParmaToday è in caricamento