Coronavirus: il sindaco vieta l'assembramento nelle strade e nelle piazze di Parma

Ordinanza di Pizzarotti: chi contravviene rischia una denuncia e una multa da 25 a 500 euro

Il sindaco Federico Pizzarotti, oltre alla chiusura dei parchi recintati ha disposto anche il divieto di assembramento nelle strade e nelle piazze della città di Parma, attraverso un'ordinanza in vigore da oggi, 12 marzo e fino al 3 aprile. 

"La disposizione raccomanda - si legge nell'ordinanza - il rigoroso rispetto del divieto di assembramento nelle strade, nelle piazze, negli altri parchi ed aree verdi della città. Chi contravviene all'ordinanza rischia una denuncia, ai sensi dell’art. 650 del codice Penale e una la sanzione amministrativa da  €25,00 a € 500,00.

"Considerato l'evolversi della situazione epidemiologica - si sottolinea - ed il carattere particolarmente diffusivo dell'epidemia, e perciò per ragioni di prevenzione e di cura della salute pubblica, il Sindaco di Parma ha ritenuto indispensabile disporre la chiusura dei parchi, dei giardini  e delle aree verdi con cancello".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm di Natale, scatta lo stop ai viaggi: ecco quando ci sarà il divieto di spostamento

  • Pasta al glifosato: ecco i marchi che la contengono (e quelli da non dare ai bimbi)

  • Covid: Parma zona gialla da domenica 6 dicembre

  • Ferie blindate: niente vacanze in montagna e divieto di spostamento fuori regione per i parmigiani

  • Firmato il Dpcm, coprifuoco e spostamenti: cosa cambia per i parmigiani

  • Oggi la firma del Dpcm: Natale solo tra conviventi e coprifuoco alle 22

Torna su
ParmaToday è in caricamento