Coronavirus: i ricoveri all'Ospedale Maggiore calano di oltre il 50%

La struttura sanitaria riesce a respirare e l'attenzione si concentra sull'esterno: abitazioni privati e case protette

Calano drasticamente i pazienti contagiati dal coronavirus e ricoverati all'Ospedale Maggiore di Parma. Come sottolineato dal Commissario Sergio Venturi nel pomeriggio di sabato 18 aprile, gli ospedali si stanno preparando ad affrontare una nuova fase, che prevederà la ritrasformazione dei reparti, anche per permettere la ripresa degli interventi chirurgici, sospesi proprio per l'emergenza in corso.

Al Padiglione Barbieri i pazienti Covid sono 165: nel mese di marzo il numero delle persone ricoverate aveva toccati i 350. Anche nei reparti di Ortopedia i ricoverati sono attualmente 84 mentre nei giorni centrali dell'emergenza avevano toccato anche le 120 unità. Grazie a questo allentamento della pressione sui vari reparti Covid l'Ospedale Maggiore riesce a respirare, così come i medici e gli infermieri che ci lavorano. Ora l'attenzione si è spostata anche all'esterno: in particolare alle abitazioni private a alle case protette. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm di Natale, scatta lo stop ai viaggi: ecco quando ci sarà il divieto di spostamento

  • Covid: Parma zona gialla da domenica 6 dicembre

  • Verso il lockdown di Natale: coprifuoco e stop agli spostamenti tra regioni

  • Nuova ordinanza: Parma resta arancione, negozi aperti la domenica

  • Pizzarotti: "Da venerdì torneremo in zona gialla"

  • Coprifuoco alle 23 e deroghe ai nonni per le feste di Natale: verso il Dpcm del 3 dicembre

Torna su
ParmaToday è in caricamento