menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, il proprietario del bar in cui sono passati i due giovani: "Fate il tampone"

L'appello di Alberto Banchini: "Il nostro primo pensiero è la salute di tutti"

Dopo la notizia dei due giovani parmigiani risultati positivi al coronavirus, che hanno frequentato il bar Cittadella di via Duca d'Alessandro - ma che non hanno contratto il virus all'interno del locale - il proprietario Alberto Banchini ha rivolto un appello pubblico a tutti i clienti. 

"Il nostro primo pensiero é la salute di tutti. E vogliamo ribadirlo, non c’è nulla di più importante della salute e della sicurezza di tutti, anche a costo di rimetterci noi a livello di immagine per una colpa non nostra e di subire in prima persona la troppo facile gogna mediatica.

Noi siamo così: ci mettiamo la faccia, sempre. Nel bene o nel male, crediamo nella trasparenza e abbiamo fiducia nella capacità delle persone di capirne il valore.

Come tutti sapete, nei giorni scorsi, due persone, che non hanno contratto il virus da noi e che per fortuna non hanno sintomi gravi, sono risultate positive al covid 19.


Non hanno contratto il virus qui e hanno frequentato solo in alcuni orari specifici il nostro locale. Senza alcun dubbio, abbiamo subito voluto diffondere il più possibile la notizia per il bene comune.

Da sempre abbiamo attuato tutte le misure vigenti in termini di sicurezza e ogni giorno tutti noi ci confrontiamo con i “piccoli grandi ostacoli” quotidiani per far sì che tutti rispettino le regole.
Nonostante questo, e nonostante la nostra unica colpa sia quella di non poter sapere se una persona sia in attesa del risultato di un tampone o asintomatica, ci teniamo a sollecitare tutti a non uscire di casa e sottoporsi alla quarantena e a tutte le misure previste se si sospetta di essere positivi.

Questo perché, amiamo il nostro lavoro ma soprattutto non vogliamo in alcun modo che il comportamento scorretto di alcuni possa ledere la salute di tutti.

Ogni giorno nonostante le immense difficoltà di questo terribile periodo, andiamo avanti con tutta la passione che questo mestiere ci riserva.

Quando siamo stati contattati dall’Ausl di Parma, non abbiamo esitato un attimo a voler divulgare la notizia con tanto di nome del locale per far si che tutti i presenti in quelle ristrette fasce orarie potessero avere una corretta informazione.


Invitiamo quindi ancora tutte le persone presenti nel locale domenica 23 agosto, dalle 19 alle 21 e lunedì 24 agosto, dalle 22.30 alle 24 ad effettuare il tampone preventivo.


Amiamo il nostro lavoro e ogni giorno ci spendiamo fatica e passione. Noi siamo sempre qui, 7 giorni su 7, ad accogliervi con tutte le attenzioni in termini di sicurezza. A voi chiediamo, di cuore, di rispettare noi e le altre persone e di non uscire di casa o entrare in contatto con altre persone se vi é il sospetto di aver contratto il virus. Oggi, più che mai abbiamo bisogno del vostro supporto. Se credete anche voi nei nostri valori, continuate a venire a trovarci e a rispettare tutte le regole. La bellezza del nostro locale siete voi". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Crisi di Governo, Pizzarotti: "Serve stabilità: ecco la mia ricetta"

Attualità

Cane salvato da un metronotte al Campus

Attualità

"Giorni della Merla con pioggia, vento e neve"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento