Otto pazienti nel reparto Covid del Maggiore: uno in Terapia Intensiva

Le condizioni del paziente più grave sono stabili

Otto pazienti nel reparto Covid del Barbieri, diretto da Tiziana Meschi, e un paziente ricoverato in via precauzionale in Terapia Intensiva, diretta da Sandra Rossi, per un monitoraggio rispetto alle sue condizioni cliniche che sono stabili (non intubato). Questa la situazione all’Ospedale Maggiore di Parma nelle dichiarazioni del direttore sanitario Ettore Brianti.

Una situazione sotto controllo con un dato consolidato da alcuni giorni, precisa il dottor Brianti che spiega come, in questa fase, venga posta particolare attenzione nei confronti di pazienti che vengono inviati o si presentano in Ospedale con sintomi respiratori e febbre e alle definizione dei percorsi migliori di presa in carico di pazienti riacutizzati da parte delle Unità mobili multidisciplinari, che già nel periodo di picco avevano contrastato il diffondersi del virus sul territorio, andando a visitare nelle cra e al domicilio delle persone positive sintomatiche.

Si ribadisce inoltre come sia fondamentale la collaborazione di tutti i cittadini nel rispetto delle norme. Quindi mantenere il distanziamento sociale, igienizzarsi le mani il più possibile e stare estremamente attenti nei luoghi affollati, anche con amici e conoscenti. Fondamentale inoltre fare il tampone se si rientra da paesi segnalati a rischio dalle norme nazionali e regionali. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zona arancione: ecco quando ci si può spostare da un comune all'altro per fare spesa

  • Dal 3 dicembre torna la zona gialla: tutte le regole per il Natale 2020

  • Borghese porta Parma su Sky: quali saranno i quattro ristoranti in gara?

  • Verso il nuovo Dpcm: ecco cosa riaprirà e cosa no

  • Parma in zona gialla dal 4 dicembre

  • Mascherine, istruzioni per l'uso: mai portarla in tasca o al braccio

Torna su
ParmaToday è in caricamento