Coronavirus: i primi due casi a Fidenza

I due pazienti, trattati nella notte all'Ospedale Di Vaio, sono stati trasferiti al Maggiore

Nella notte tra giovedì 27 e venerdì 28 febbraio sono stati registrati due casi di positività al tampone per il coronavirus. I due pazienti, trattati nella notte all'ospedale di Vaio, sono stati trasferiti in mattinata al Maggiore di Parma, dove proseguiranno il percorso di monitoraggio.  I casi individuati non sono cittadini di Fidenza ma due residenti in provincia di Parma. 

Venerdì 28 febbraio, secondo i dati ufficiali della Regione Emilia-Romagna, i casi accertati di positività al coronavirus, per quanto riguarda Parma, sono sedici. 

“In accordo con i vertici delle autorità sanitarie - ha sottolineato il sindaco di Fidenza Andrea Massari - si informa che nell’Ospedale di Vaio sono stati trattati due pazienti risultati positivi al tampone. I due pazienti non sono fidentini ma cittadini residenti nella provincia di Parma sono stati trasferiti all'Ospedale Maggiore di Parma tra la notte e la mattinata per proseguire il percorso di cura e monitoraggio. Ringrazio tutto il personale medico e infermieristico intervenuto a Vaio, che ha operato con competenza e rigoroso rispetto delle procedure. Il nostro ospedale si era attrezzato per ogni evenienza e ha potuto dare il massimo del supporto richiesto”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borghese porta Parma su Sky: quali saranno i quattro ristoranti in gara?

  • Dal 3 dicembre torna la zona gialla: tutte le regole per il Natale 2020

  • Verso il nuovo Dpcm: ecco cosa riaprirà e cosa no

  • Parma in zona gialla dal 4 dicembre

  • Mascherine, istruzioni per l'uso: mai portarla in tasca o al braccio

  • "Parma potrebbe tornare presto in zona gialla"

Torna su
ParmaToday è in caricamento