Coronavirus: i tre pazienti parmigiani in condizioni stabili nelle reparto Malattie Infettive del Maggiore

Il quarto paziente, un 18enne che si trovava in un convitto a Codogno, è in isolamento domiciliare in una frazione del comune di Bardi

Un giovane 18enne che vive in una frazione del comune di Bardi è il quarto caso del parmense di positività al coronavirus. Il ragazzo, che è in buone condizioni di salute, si trova in isolamento domiciliare all'interno della sua abitazione. Lo studente, che frequenta una scuola superiore di Codogno era ospite in un convitto e, dopo la decisione della chiusura delle scuole, è tornato a Bardi. Ha comunicato all'Ausl di essere stato nelle zone rosse, come prevede la procedura: dopo essere stato sottoposto al tampone è risultato positivo.

Gli altri tre pazienti, la donna 47enne di Monticelli Terme, il 52enne di Lesigano dè Bagni e il 64enne di Parma, si trovano ricoverato nel reparto Malattie Infettive dell'Ospedale Maggiore di Parma in condizioni stabili. Hanno avuto la febbre, mai a temperature elevate, che pian piano sta scendendo: anche gli altri sintomi si sono attenuati, nel corso delle ore. "Le loro condizioni generali non sono preoccupanti - ha detto il Direttore della Struttura complessa Malattie Infettive ed Epatologia dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma (VIDEO) - non hanno mai avuto problemi rilevanti". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 4 ristoranti a Parma: ecco quali sono i locali visitati

  • Parma in zona arancione: il calendario delle regole nel fine settimana

  • Via al decreto gennaio, restrizioni fino a marzo: vietato uscire dalla regione, solo in due dagli amici

  • Viola il coprifuoco per andare a trovare la fidanzata: giovane multato per 400 euro

  • Firmato il nuovo Dpcm: tutte le restrizioni a Parma dal 16 gennaio al 5 marzo

  • Parma si prepara alla protesta del 15 gennaio: ristoranti aperti contro i divieti

Torna su
ParmaToday è in caricamento