Coronavirus, i 'furbetti' del supermercato: "Chi esce per comprare solo una birra è incosciente"

Il sindaco Pizzarotti si scaglia contro i cittadini che vanno al supermercato per spendere pochi euro: "Siamo in una situazione drammatica, le persone muoiono: serve serietà"

Uno degli scontrini postati dal sindaco Pizzarotti

"Siamo nel bel mezzo di una situazione drammatica e c'è chi esce a fare la spesa per comprare una birra". Così il sindaco Federico Pizzarotti, dalla sua pagina Facebook, si scaglia contro quei cittadini che escono per fare la spesa e spendono pochi euro. "Sono incoscienti, le persone muiono, ci sono storie drammatiche. Non servono sceriffi che gridino dal balcone: serve civiltà. O facciamo ognuno la propria parte o non c'è altra via per ucirne". 

"È inaccettabile. Da parte di alcuni concittadini, i quali si recano al lavoro come commessi rischiando di contrarre il virus, mi sono arrivati scontrini di incoscienti che escono per comprare che cosa? 0.99 centesimi di pomodori, 2 euro di pancetta e birra, 5 euro di filetti di acciughe, 1.45 euro di formaggio.

Oggi, ora, stanotte, domani e per chissà quanto ancora, donne e uomini rischiano la propria vita per salvare quella altrui, e noi non siamo nemmeno in grado di seguire una regola semplice: fare la spesa una volta a settimana, restare a casa aspettando che la tempesta passi. No, ci permettiamo il lusso di uscire per fare 0.99 centesimi di acquisti. Per comprare una birra.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le persone si ammalano. Le persone muoiono. Ci sono storie drammatiche dietro alla sofferenza che viviamo ogni giorno. Le leggo, me le scrivete in privato, arrivano anche a me, toccano il cuore. Questa situazione rischia di protrarsi più del dovuto. E c'è chi esce per una birra. Non servono sceriffi che gridino dal balcone o filmino le persone in strada per poi far girare il video su WhatsApp. Serve responsabilità, serve serietà. Serve civiltà. Siamo nel bel mezzo di una situazione drammatica. O facciamo ognuno la propria parte o non c'è altra via per uscirne". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spostamenti tra regioni il 3 giugno: ecco perché rischiamo la chiusura per altre due settimane

  • Bimbo di 4 anni muore all'Ospedale Maggiore

  • Coronavirus: a Parma 21 nuovi casi e 2 morti

  • Parma fuori dall'incubo: nessun decesso e nessun nuovo caso

  • Pizzarotti annuncia: "Giochi per bambini vietati, nei circoli anziani non si può giocare a carte"

  • Morte del piccolo Jacopo, oggi l'autopsia: due persone indagate per omicidio colposo

Torna su
ParmaToday è in caricamento