menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma si blinda, il Comandante della polizia locale: "Da oggi vietati giri in bici, passeggiate e corse"

Intervista al Comandante della polizia locale di Parma Roberto Riva Cambrino: "Le passeggiate, solo per motivi di salute certificati e le uscite con i cani, si possono fare nel raggio di 200 metri da casa"

Emergenza coronavirus. Con l'attivazione - a partire da oggi, giovedì 19 marzo e fino al 3 aprile - dell'ordinanza firmata nella serata di ieri dal presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini a Parma - come nelle altre città della regione, entrano in vigore norme ancora più restrittive per quanto riguarda la mobilità delle persone. E' stata decisa, infatti, una limitazione ulteriore per le passeggiate, per l'uso della bicicletta e per le uscite con i cani. Abbiamo chiesto a Roberto Riva Cambrino, Comandante della Polizia Locale di Parma, come verranno applicate le nuove regole sul territorio per capire - nello specifico - come avverrano i controlli nella nostra città e cosa rischiano i trasgressori. 

Da oggi, 19 marzo, a Parma, i giri in bici e passeggiate sono vietate? 

"Le passeggiate e i giri in bici non sono consentiti, l'attività motoria è limitata alle ragioni di salute. Per cui è necessario avere una prescrizione medica che lo certifichi. Ci deve essere una ragione medica. Da oggi, giovedì 19 marzo, a Parma e in Emilia-Romagna l'attività sportiva, per chi non ha una ragione medica, non è consentita". 

Entro quale raggio è possibile fare una passeggiata, nel caso in cui siano certificate le ragioni mediche? 

"Le persone che possono fare una passeggiata per motivi di salute la possono fare rimanendo intorno al proprio palazzo e e alla propria abitazione. Devo rimanere in un raggio di 200 metri dalla propria residenza o dal domicilio dimostrabile. E' questo il limite concordato con tutte le polizie Locali dell'Emilia-Romagna"

Chi porta fuori il cane per i bisogni fisiologici che regole deve rispettare? 

"Chi porta fuori il cane al guinzaglio deve rimanere sempre nel raggio di 200 metri dalla propria residenza o dal domicilio dimostrabile".  

Cosa rischiamo le persone che vengono fermate a piedi o in bicicletta in un giardino pubblico ? 

Le sanzioni sono le stesse per qualunque tipo di infrazione alle regole. Per cui chi viene fermato a piedi o in bicicletta e non sta facendo attività fisica per motivi di salute - con certificazione medica - o non si sta spostando per motivi di lavoro o per necessità, come fare la spesa, è soggetto ad una denuncia per la violazione del'articolo 650 del Codice Penale, ovvero per il mancato rispetto delle disposizione dell'Autorità". 

Sono aumentate le chiamate dei cittadini ai vostri centralini? 

"Si, le chiamate sono aumentate esponenzialmente. L'appello che rivolto ai parmigiani è anche quello di non intasare i centralini della polizia Locale e delle forze dell'ordine in generale. Dobbiamo stare in casa e cercare di sopportare, in questo momento molto difficile per tutti, gli schiamazzi dei bambini che sono in casa. Serve uno sforzo collettivo: non serve chiamare continuamente per situazioni rispetto alle quali non possiamo intervenire". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

I 4 ristoranti a Parma: ecco quali sono i locali visitati

Attualità

Blok 30, il nuovo centro polifunzionale di Parma

Attualità

Scuole: a Parma riapriranno il 18 gennaio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 56 nuovi contagi e 2 morti

  • Cronaca

    Covid: a Parma e provincia vaccinate quasi 14.500 persone

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento