Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca Centro

Squadra Mobile, il nuovo comandante Corrado Empoli: 'Al servizio della città'

"E' fondamentale porsi al servizio della gente, spero di riuscire a creare un rapporto di fiducia e di collaborazione per la cittadinanza che potrà trovare nella Squadra Mobile un riferimento", il nuovo comandante della Mobile si presenta

49 anni, 20 anni di attività in Sicilia di cui 12 nella provincia di Agrigento, affrontando impegni crescenti come nel 2011 a Lampedusa con le ripercussioni della Primavera araba e il lavoro tra i territori di Caltanissetta e Catania. Questo il profilo del nuovo dirigente della Squadra Mobile di Parma Corrado Empoli che oggi si è presentato alla città dopo il saluto dell'ex dirigente Enrico Tassi. "Oggi mi trovo a operare in una realtà nuova che ancora non conosco, ma che osservo con la giusta e doverosa curiosità. E' fondamentale porsi al servizio della gente, spero di riuscire a creare un rapporto di fiducia e di collaborazione per la cittadinanza che potrà trovare nella Squadra Mobile un punto di riferimento costante". Cauto nei giudizi sulla situazione di Parma, il nuovo dirigente della Mobile si dice pronto a osservare possibili fenomeni legati alla criminalità organizzata in una zona come Parma che, "per la sua ricchezza, potrebbe attirare molteplici appetiti. Laddove ci sono interessi economici è impensabile che non ci possano essere altri interessi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Squadra Mobile, il nuovo comandante Corrado Empoli: 'Al servizio della città'

ParmaToday è in caricamento