Corsa per Tommy. Il trofeo è dedicato al giornalista Marco Federici

Domenica 29 settembre la manifestazione podistica. Paola Pellinghelli: "Abbiamo voluto quest’anno dedicare il trofeo a Marco Federici, un professionista che ricordo con affetto per la sua discrezione e delicatezza”

Si terrà domenica 29 settembre una manifestazione podistica e di solidarietà in memoria di Tommaso Onofri e Marco Federici.  L’iniziativa è giunta alla terza edizione ed è organizzata dalla società sportiva Frontiera 70 con la collaborazione dell’associazione Tommy nel cuore, il patrocinio di Comune e Provincia con il sostegno del Csi, Avis San Prospero e circolo Il Castello insieme a numerose realtà private.

“Si tratta di una manifestazione – ha esordito l’assessore allo Sport Giovanni Marani – che racchiude in sé tante importanti sfumature del significato di “comunità”: tenere vivo il ricordo di Tommy e Marco, recuperare una porzione di territorio, incontrarsi, unire la pratica sportiva alla solidarietà”.

“Ogni anno – ha continuato Paola Pellinghelli, presidente Associazione “Tommy nel Cuore” – “La corsa di Tommy” si arricchisce di nuove partecipazioni e significati. Abbiamo voluto quest’anno dedicare il trofeo a Marco Federici, un professionista che ricordo con affetto per la sua discrezione e delicatezza”.

“L’evento – ha spiegato Roberto Spaggiari, organizzatore gruppo running Frontiera 70 - è affrontabile da sportivi e appassionati, ma anche da semplici camminatori. Il filo conduttore sarà la riscoperta di un territorio troppo spesso abbandonato”. Sono previste infatti due gare, una competitiva di 13.6 chilometri (inserita nel calendario regionale e nel campionato provinciale di corsa su strada della Fidal), e la non competitiva «Corri col cuore speed» (per le quali l’iscrizione sarà di 10 euro),  la camminata «Corri col cuore» e diverse gare giovanili, che si svolgeranno nei pressi di via del Traglione.

Il ricavato dell’intera manifestazione sarà devoluto all’associazione Filodijuta e alla scuola «Zerbini» di San Prospero. “I beneficiari della raccolta fondi saranno unicamente i bambini – ha sottolineato Lorena Sghia, presidente associazione “Filodijuta – non solo sul nostro territorio ma,  attraverso la nostra associazione, anche in Bangladesh, dato che sosterremo le  scuole di villaggio”. Per i più piccoli sarà a disposizione il Baby parking, dove potranno divertirsi con gli animatori scolastici, giocare con i gonfiabili o montare in sella ai pony grazie ai clown della Cri e all’associazione Ludobimbo.it e Gommaland.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tavolini ammassati e clienti senza mascherina: chiuso un locale di via Farini

  • Coronavirus, a Parma altro balzo: 14 nuovi casi

  • Sequestrati 70 chili di alimenti scaduti in un ristorante di Parma

  • Parma, ipotesi Longo come nuovo Ceo

  • Controlli anti Covid durante la movida: multe ad una cena 'privata' a Chiozzola

  • Krause e il mercato: "A breve annunci: ringrazio i soci, ora decido io"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento