Violenza, dalla Provincia sei corsi di difesa personale per donne

Sei corsi di difesa gratuiti promossi da Provincia insieme a Uisp e alle associazioni Piccola idea e Il cercalibro dal titolo “Autodifesa sensibile. La forza delle donne contro la violenza, senza violenza”

Si legge ogni giorno, con una frequenza ormai inquietante, di violenza contro le donne: un fenomeno che colpisce italiane e straniere, di qualsiasi ceto sociale, di diverse età. Un fenomeno di fronte al quale spesso le donne sono disarmate e si trovano così a dover subire in silenzio maltrattamenti fisici ma anche psicologici. Ecco perché la Provincia insieme a Uisp, all’associazione Piccola idea e all’associazione Il Cercalibro promuove sei corsi di difesa personale femminile gratuiti, con insegnanti specializzati. Un’opportunità che, dopo l’esperienza positiva dello scorso anno con 5 corsi a cui hanno partecipato 50 donne dai 20 ai 50 anni, la Provincia ha deciso di estendere anche alle studentesse: in questo modo anche le più giovani possono imparare ad affrontare la violenza, a prevenire l’aggressione e a gestire i conflitti. Un’occasione anche per scoprire le proprie risorse, lavorando sull’autostima, e apprendere tecniche di difesa.

“Questo strumento ovviamente non potrà risolvere il problema della violenza sulle donne, ma è un modo utile per dare sicurezza alle donne, per migliorare le loro capacità relazionali, per insegnare loro ad affrontare l’altro sesso - ha detto l’assessore provinciale alle pari opportunità Marcella Saccani, presentando l’iniziativa questa mattina all’Istituto Giordani di Parma -. È importante che a partecipare siano anche le più giovani: loro hanno il compito di scardinare le logiche che hanno fatto rimanere sommersa la violenza fino ad adesso”.    
Sei, come detto, i corsi attivati: due in collaborazione con la Uisp, due con l’associazione Piccola idea e due con Il cercalibro. In particolare, nei due corsi coprogettati con la Uisp di Parma, affiancata dall’associazione Lia, sul tema “Autodifesa sensibile. La forza delle donne contro la violenza, senza violenza”, si discuteranno gli aspetti culturali, biologici e sociali della violenza sulle donne e si potranno sperimentare le modalità più semplici di auto protezione.

 “L’obiettivo dei corsi è di aiutare la donna ad avere fiducia in se stessa e a saper affrontare non solo le relazioni violente ma anche i piccoli conflitti quotidiani, le relazioni di tutti i giorni – ha spiegato Roberto Antonietti dell’associazione Lia -. La donna deve essere in grado di combattere la violenza senza usare la violenza”. Un corso è rivolto alle donne e si terrà, a partire da sabato 26 ottobre, tutti i sabato mattina dalle 10 alle 12 nella palestra del Cus al Campus universitario (Per info: 3404006215, infocorsi@uispparma.it); l’altro è destinato alle studentesse dell’Istituto Giordani. “Abbiamo inserito questa attività nell’ambito del nostro centro sportivo che si tiene al pomeriggio perché pensiamo che possa essere un’importante opportunità per le ragazze - ha spiegato la dirigente scolastica del Giordani Lucia Sartori -. È importante essere consci che il nostro modo di porci può scatenare reazioni eccessive: con il corso si imparerà come ci si deve comportare in una relazione”.                      

Al Palasprint di Parma si terranno i due corsi per donne “Mentalità e fisicità dell’aggressione e dell’antiaggressione”, coprogettati con l’associazione sportiva dilettantistica di Parma “Piccola Idea”. Grazie alla collaborazione di uno psicologo, le donne potranno seguire, oltre alle lezioni di arti marziali, anche incontri su aggressività, violenza, sicurezza, fiducia e autostima. I corsi partiranno domenica 3 novembre alle 10 (Per iscriversi: 3772388932, info@piccolaidea.it). “Se non c’è una sicurezza di fondo non funziona nessuna tecnica: per questo nei nostri corsi siamo affiancati da uno psicologo – ha sottolineato Paolo Del Monte di Piccola idea -. Grazie al corso si può imparare a relazionarsi con chiunque e in qualunque situazione”. Infine, sono già partiti i due i corsi, coprogettati con l’associazione di volontariato “Il Cercalibro”, a Medesano. I corsi seguono la disciplina psicofisica giapponese del Sensu Aikido con l’obiettivo di insegnare alle donne ad avere un’immagine positiva di loro stesse, ad acquisire consapevolezza delle dinamiche relazionali, a saper gestire i conflitti, affrontare il cambiamento, sperimentare relazioni significative.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tavolini ammassati e clienti senza mascherina: chiuso un locale di via Farini

  • Coronavirus, a Parma altro balzo: 14 nuovi casi

  • Sequestrati 70 chili di alimenti scaduti in un ristorante di Parma

  • Parma, ipotesi Longo come nuovo Ceo

  • Controlli anti Covid durante la movida: multe ad una cena 'privata' a Chiozzola

  • Krause e il mercato: "A breve annunci: ringrazio i soci, ora decido io"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento