menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rincari del suolo pubblico, esercenti chiedono aiuto al Comune

Appello di Ascom e Confesercenti: "L'Amministrazione deve ricalcolare al più presto gli importi a chi ha già versato gli anticipi"

Al Sindaco e agli Assessori del Comune di Parma chiediamo innanzitutto di bloccare questa iniqua procedura  - affermano Stefano Cantoni di Fiepet-Confesercenti e Claudio Franchini, direttore area associativa di Ascom. “Abbiamo già avviato - affermano i rappresentati delle Associazioni - contatti con l’Assessore Cristiano Casa il quale ci ha anticipato la volontà di dipanare quella che sembra una diversa interpretazione del regolamento di applicazione della Cosap che porta ad un aumento dal 30- al 50% circa della tariffa di occupazione suolo pubblico per Bar e Ristoranti del Comune di Parma.  Ascom e Confesercenti chiedono pertanto di ricalcolare al più presto gli importi a chi ha già versato gli anticipi. Restiamo in attesa di avere un incontro la prossima settimana  per verificare insieme all’Amministrazione Comunale le soluzioni al problema del calcolo della Cosap nell’ottica di ridurre le tariffe attuali”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: oltre 160 casi e due morti

  • Cronaca

    Teatri e cinema riapriranno il 27 marzo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento