Costringe il collega al trasferimento: 36enne denunciato per stalking

La vittima delle vessazioni è dovuta ricorrere a cure per stati depressivi. Deferito anche un reggiano di 28 anni che perseguitava da mesi una ragazza di Felino con sede di lavoro a Montechiarugolo

I carabinieri di Parma hanno deferito in stato di libertà, per due vicende distinte, due uomini colpevoli del reato di stalking.

La prima vicenda riguarda C. S., 36enne dipendente pubblico residente a Parma, già gravato da precedenti penali, che dal mese di gennaio fino a marzo ha perseguitato e molestato un collega di lavoro, classe 1961, senza apparente motivo ma solo come atto di vessazione, costringendolo a chiedere il trasferimento presso altra sede ed a avviare delle cure specifiche per stati depressivi. A seguito della richiesta d’intervento della vittima e dei riscontri oggettivi sul comportamento tenuto dal pregiudicato, i carabinieri di San Pancrazio lo hanno deferito in stato di libertà per il reato previsto e punito dall’art. 612 bis del codice penale.

L'altra vicenda riguarda, invece, un classico episodio di stalking accaduto nel comune di Montechiarugolo dove i carabinieri della stazione di Monticelli Terme hanno eseguito la misura di sicurezza del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla vittima nei confronti di T. M. operaio di 28 anni, residente a Reggio Emilia. Il deferito, in molteplici circostanze tra il mese di aprile e quello di giugno, ha tempestato di telefonate e pedinamenti un’impiegata del 1984 residente a Felino, ma con sede di lavoro nel Comune di Montechiarugolo, costringendola a modificare di fatto le sue abitudini di vita. In una circostanza, inoltre, l’uomo sorpassandola in autovettura si sarebbe mostrato alla donna in fase di masturbazione. A conclusione delle indagini l’AG di Parma è stata concorde con la tesi investigativa degli operanti ed ha emesso la misura citata che è stata applicata nella mattinata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm di Natale, scatta lo stop ai viaggi: ecco quando ci sarà il divieto di spostamento

  • Mascherine, istruzioni per l'uso: mai portarla in tasca o al braccio

  • Pizzarotti: "Da venerdì torneremo in zona gialla"

  • Nuova ordinanza: Parma resta arancione, negozi aperti la domenica

  • Verso il lockdown di Natale: coprifuoco e stop agli spostamenti tra regioni

  • Coprifuoco alle 23 e deroghe ai nonni per le feste di Natale: verso il Dpcm del 3 dicembre

Torna su
ParmaToday è in caricamento