Covid, i test in uso al Maggiore: "Ce ne sono di tre tipi"

Il direttore sanitario Brianti: "Gli antigenici rapidi, appena arrivati, consentono una diagnosi di positività in 15' e si possono fare giorno e notte. Immediata la presa in carico del paziente in sicurezza"

Sono tre i tipi di test per la diagnosi di Covid-19 utilizzati all’Ospedale Maggiore di Parma, il tampone molecolare (naso-faringeo) utilizzato dall’inizio dell’epidemia; il test sierologico che consente di verificare un eventuale contatto del virus pregresso e recente e, ultimi arrivati, gli antigenici rapidi che, partendo da un tampone naso-faringeo, permettono di ottenere risposte in 15 minuti.

Dei primi due tipi di test abbiamo eseguito all’Ospedale Maggiore 16.000 prestazioni, di cui metà tamponi molecolari e metà sierologici, per l’accesso al Pronto Soccorso, per seguire i pazienti ricoverati e per prevenzione dei dipendenti della nostra Azienda.

Il punto con il direttore sanitario Ettore Brianti. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm di Natale, scatta lo stop ai viaggi: ecco quando ci sarà il divieto di spostamento

  • Pasta al glifosato: ecco i marchi che la contengono (e quelli da non dare ai bimbi)

  • Covid: Parma zona gialla da domenica 6 dicembre

  • Ferie blindate: niente vacanze in montagna e divieto di spostamento fuori regione per i parmigiani

  • Verso il lockdown di Natale: coprifuoco e stop agli spostamenti tra regioni

  • Firmato il Dpcm, coprifuoco e spostamenti: cosa cambia per i parmigiani

Torna su
ParmaToday è in caricamento