menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Crac Parmalat, la Finanza a casa di Tanzi: sequestrato un De Chirico

Le Fiamme Gialle si sono presentate nella villa di Alberi di Vigatto ed hanno prelevato 83 oggetti. In precedenza erano stati sequestrati un centinaio di quadri per un valore complessivo di trenta milioni di euro

A meno di 24 ore dalla decisione della Cassazione di annullare la sentenza del tribunale del riesame che lo avrebbe costretto a tornare in carcere, Calisto Tanzi, l'ex patron della Parmalat, ha subito la visita della Guardia di Finanza nella sua villa di Alberi di Vigatto, dove le Fiamme Gialle hanno eseguito un nuovo maxi sequestro di oggetti preziosi, in particolare mobili antichi e statue. Un sequestro che si aggiunge a quelli dei molti quadri gia' sequestrati all'ex re del latte, recentemente condannato in primo grado a Parma a diciotto anni di reclusione. Tra gli oggetti sequestrati, in tutto 83, ci sono anche un prezioso lampadario di Murano, un mobile del Seicento e una statua in bronzo opera di Giorgio De Chirico. Il precedente sequestro di dipinti aveva interessato un centinaio di quadri per un valore complessivo di trenta milioni di euro. Gli oggetti sequestrati oggi erano gia' noti alla procura di Parma che li aveva a suo tempo catalogati e lasciati nell'abitazione di Tanzi nell'attesa di rintracciare un luogo dove conservarle.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Fidenza Village: aperta una cantina con cucina Signorvino

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Ritrovato il corpo di Andrea Diobelli

  • Cronaca

    Montagna stregata: altra vittima sul Marmagna

  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma 157 casi 5 decessi

  • Sport

    Ennesima rimonta, il Parma non sa più vincere: con lo Spezia finisce 2-2

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento