Curiosità, via Sidoli: una targa d'auto fissata ad un palo

E' l'inconsueta situazione immortalata da questa immagine, al centro di una delle vie più trafficate della zona est della città, vicino alla fermata dell'autobus: è stata messa lì per essere trovata dal proprietario?

La targa fissata al palo

Una targa probabilmente di automobile fissata ad un palo di metallo in piena via Sidoli. E' l'inconsueta situazione immortalata da questa immagine. Di fianco alla fermata dell'autobus di una delle strade più trafficate della zona est della città questa anomalia è curiosa: qualcuno ha raccolto la targa da terra e l'ha messa sul palo per permettere al proprietario di vederla? Oppure si tratta di uno scherzo? Sta di fatto che la targa, con fondo giallo come quelle provvisorie, è ancora su questo palo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Coronavirus: chiusure generalizzate e coprifuoco alle 22

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Parma, quattro giocatori positivi al coronavirus

  • Allerta terapie intensive: a Parma rischio alto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento