Centri per l'impiego: "47mila disoccupati". Un aiuto da Fb

I dati dell'attività dei centri nell'ultimo triennio e la nascita di una pagina Facebook del Cpi. L'assessore Amoretti: "Ruolo decisivo per favorire l'ingresso nel mondo del lavoro durante una fase difficile per la crisi economica in atto"

Conferenza stampa CPI Provincia di Parma

"Siamo in un momento critico in cui trovare lavoro è difficile ma non impossibile. Questo perchè in provincia sono attive molte iniziative per fornire un aiuto concreto a chi cerca occupazione". Così l'assessore alla Formazione Professionale Manuela Amoretti nel corso di una conferenza stampa in cui ha presentato i dati sull'occupazione sulla base dei servizi offerti dal centro per l'impiego della Provincia. Oltre 22 mila le persone che dal 2009 al primo semestre 2012, hanno inviato le proprie candidature a oltre 3.400 aziende che si sono servite dei Cpi, a fronte di 935 nel 2011. Una modalità che, attraverso la preselezione, ha ha permesso l'assunzione di 1456 persone nelle aziende servite, dato che, spiega l'assessore nel corso della conferenza stampa, raggiunge le 2700 unità tra il 2009 e nei primi 3 mesi del 2012.

Dati significativi quelli forniti dal Centro per l'impiego della Provincia per disegnare un quadro della situazione attuale: una crescita significativa degli utenti si è registrata tra il 2009 e il 2012. 46.902 i nuovi iscritti allo stato di disoccupazione nel triennio. Aumentati i lavoratori espulsi dal sistema aziendale locale: da oltre 2.000 nel 2008 gli iscritti alle liste di mobilità che si sono affidati al Cpi sono passati a essere 4.918 nel 2010 e 1.164 in provincia le persone che, beneficiando di ammortizzatori sociali in deroga devono obbligatoriamente prendere contatto con il Cpi.

26 mila i colloqui erogati per l'orientamento professionale delle persone nel mercato del lavoro locale dal 2009 al primo semestre del 2012. Importante anche il servizio dedicato ai giovani al di sotto dei 18 anni che non intendono proseguire gli studi: per loro il Cpi offre un supporto alla scelta di un rientro al percorso di istruzione o per la frequenza di corsi di formazione. 799 i giovani che nel 2011 hanno usufruito di questo servizio, 3116 dal 2009 al primo semestre del 2012. Tra i servizi offerti dal Centro per l'impiego anche quello di informazione e consultazione che fornisce la possibilità di individuare strumenti per un'autonoma ricerca del lavoro, con la redazione corretta del CV  e della lettera di presentazione, l'analisi delle aziende che potrebbero essere interessate a quel profilo e la ricerca di opportunità di formazione che arricchiscano il proprio bagaglio.

"Nonostante le polemiche e i diversi punti di vista, è indubbia l'utilità di frequentare tirocini formativi e orientamento professionale, perchè si tratta degli strumenti maggiormente efficaci per l'inserimento lavorativo", commenta Amoretti. Secondo i dati forniti nel corso della conferenza stampa, il 62% dei tirocini si è trasformato in opportunità lavorative concrete. Nell'ambito di favorire un contatto tra chi cerca lavoro tramite il centro per l'impiego e il tessuto produttivo locale è stato finanziato un servizio di outplacement nel 2009 e 2010, dedicandosi in particolar modo a chi ha maggiori difficoltà a trovare occupazione, tra cui persone non italiane o al di sopra dei 33 anni o donne con figli.

Dati significativi segnano tra questi un inserimento occupazionale per il 61%. Stando ai dati di monitoraggio forniti dal Cpi, il 60% del totale di persone che si sono affidate ai servizi della provincia per trovare lavoro dichiara di aver raggiunto l'obiettivo entro un anno dalla ricerca: "Ciò non significa necessariamente che il risultato sia stato sempre ottenuto grazie al tramite del Cpi però in molti casi è risultato uno strumento per accrescere i contatti e diventare un fenomeno di richiamo significativo con le aziende", sottolinea l'assessore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra gli strumenti innovativi per stare al passo con i nuovi modi di comunicare e trasmettere informazioni arriva anche la pagina facebook del centro per l'impiego di Parma: "Una cassa di risonanza di ciò che già si trova nel sito del Cpi ma che ha bisogno di essere enfatizzato – sottolinea Daniela Adorni –. Una dualità di interesse quella di cui si può usufruire anche attraverso la neonata pagina, perchè riguarda non solo chi cerca lavoro ma è un canale utile anche per le aziende". Attraverso la pagina fb sarà possibile essere informati sui servizi, eventi e iniziative del Cpi, ma anche segnalare eventi del territorio utili agli utenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Nuovo Dpcm in arrivo: cosa cambia a Parma e provincia

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

  • Torna il volo Parma-Trapani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento