Violenza sessuale, nuove denunce contro il chirurgo: perquisito lo studio

Una nuova presunta vittima del medico bariatrico ha presentato querela in Procura: nuova indagine e perquisizione all'interno dello studio di Parma

Nuove denunce contro il chirurgo bariatrico accusato da una ventina di pazienti di violenza sessuale. Nei giorni scorsi un'altra donna, che ha parlato davanti alle telecamere delle Iene, ha presentato una querela in Procura contro il noto medico, già accusato da altre pazienti. Nei giorni scorsi avevamo riportato le testimonianze di due presunte vittime che ci hanno spiegato come, secondo la loro ricotruzione, avvenivano le visite all'interno dello studio parmigiano del chirurgo. La Procura, che ha avviato un'altra indagine, ha fatto scattare una perquizione proprio nello studio parmigiano: sono stati sequestati il computer, due telefoni cellulali e le cartelle cliniche delle pazienti. La donna che accusa il medico, assistita dall'avvocato Daniela Ferretti dell'associazione La Caramella Buona ha denunciato di aver subito un rapporto l'imposizione di un rapporto sessuale completo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Choc a Bedonia, lite per un muretto: 63enne uccide il vicino di casa 70enne fracassandogli il cranio

  • Calabria, Pizzarotti sullo spot che attacca il Nord: "Non dirò mai venite a Parma paragonandola ad altre città"

  • Paura a Cangelasio: esplosione ed incendio in un fienile e un'abitazione

  • Maxi evasione dell'Iva: la Finanza sequestra 12 milioni di euro a due cooperative del gruppo Taddei

  • Allerta meteo arancione per temporali, temperature in picchiata

  • Coronavirus, a Parma zero decessi e zero contagi

Torna su
ParmaToday è in caricamento