Medico molestatore: decine di casi a Parma

Sono tante le parmigiane finite nella rete del noto chirurgo bariatrico accusato di violenza sessuale, protagonista del servizio delle Iene

E' accusato di violenza sessuale da decine di vittime, parmigiane e di altre città, il medico molestatore protagonista del video denuncia della trasmissione televisiva Le Iene che mostra come, il medico continui ad abusare delle pazienti. Giulio Golia infatti è riuscito a rintracciare il medico e registrare le sue particolari proposte ad una vittima. Il medico era stato arrestato nel dicembre del 2016. 

Nel corso degli anni, dopo le prime denunce, diverse donne hanno denunciato il medico per violenza sessuale. Secondo la ricostruzione dell'accusa lo specialista avrebbe approfittato della fiducia carpita alle pazienti, che si rivolgevano a lui per per contrastare l'obestia, per molestarle sessualmente. Tra le vittime ci sarebbe anche una ragazza minorenne

"Una ragazza in particolare testimonia di una allucinante visita ginecologica invasiva effettuata senza alcun motivo – ha sottolineato Roberto Mirabile, presidente dell'associzione La Caramella Buona che tutela 4 ex pazienti tramite gli avvocati Donatella Ferretti e Simone Servillo – mentre un’altra ha subito un terribile trattamento proprio pochi giorni prima dell’arresto". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Oggi purtroppo questo soggetto puo’ visitare le pazienti – ha sottolineato Roberto Mirabile– ed è un fatto assurdo, a maggior ragione alla luce del servizio delle Iene. Vorrei sapere cosa farà adesso l’ordine dei medici, in via precauzionale e la stessa magistratura, considerando che siamo anche di fronte ad ipotesi di altri reati molto gravi, per l’ipotesi di aver truffato il servizio sanitario nazionale”.“
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spostamenti tra regioni il 3 giugno: ecco perché rischiamo la chiusura per altre due settimane

  • Bimbo di 4 anni muore all'Ospedale Maggiore

  • Coronavirus: a Parma 21 nuovi casi e 2 morti

  • Parma fuori dall'incubo: nessun decesso e nessun nuovo caso

  • Morte del piccolo Jacopo, oggi l'autopsia: due persone indagate per omicidio colposo

  • Pizzarotti annuncia: "Giochi per bambini vietati, nei circoli anziani non si può giocare a carte"

Torna su
ParmaToday è in caricamento