menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Degrado, la Municipale rimuove 16 cartelloni pubblicitari abusivi

Solo negli ultimi giorni sono stati rimossi 16 cartelloni pubblicitari abusivi. Tali manifesti pubblicizzano serate danzanti, agenzie interinali e vari volantini immobiliari  recanti la ricerca di case in vendita e affitti

Nonostante il caldo torrido continua la campagna anti-degrado della Polizia Municipale. Solo negli ultimi giorni sono stati rimossi 16 cartelloni pubblicitari abusivi. Tali manifesti pubblicizzano serate danzanti, agenzie interinali e vari volantini immobiliari  recanti la ricerca di case in vendita e affitti. Particolare curioso, alcuni di questi ultimi non solo imbrattino il territorio comunale ma riportano un numero di telefono che componendolo risulta inesistente o inattivo.   

Le locandine pubblicitarie - fanno sapere dalla polizia municipale - risultano essere affisse senza la prescritta autorizzazione e quindi sono sanzionabili in violazione al Piano Generale degli Impianti, oltre che per il fatto di  essere quasi sempre posizionate in prossimità di intersezioni o rotatorie, affisse a pali della luce o della segnaletica stradale in violazione al Codice della  Strada. Continua inoltre il monitoraggio e la ricerca di biciclette abbandonate o in cattivo stato di conservazione, in particolare nel centro storico della città:  gli accertamenti anti-degrado si sono svolti in particolare nei viali Fratti e Mentana, in strada Repubblica, in piazza Garibaldi e in via Cavour
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma rischia di finire in zona rossa

  • Cronaca

    Firmato il Dpcm: tutte le restrizioni fino a Pasqua

  • Cronaca

    Covid: scendono i casi, salgono i morti

  • Cronaca

    Oggi il Dpcm: le scuole a Parma verranno chiuse?

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento