Parco Cavagnari tra rifiuti, bagni inutilizzabili e giochi manomessi

Le lamentele di alcuni frequentatori sulle condizioni dell'area verde, tra giochi manomessi, bagni inutilizzabili, rifiuti abbandonati sotto il traliccio della luce

Rifiuti abbandonati, parco Cavagnari

Un ingresso secondario quello ricavato lacerando parte della rete che circonda il parco Cavagnari, per accedervi dal retro anche oltre gli orari di apertura dell'area. Accumulati in corrispondenza del traliccio dell'alta tensione una i resti di uno scivolo, una batteria per auto, casse di frutta, pezzi di rastrelliere per biciclette, e qualche bottiglia di alcolici. I giochi per bambini sono stati presi di mira dai vandali e manomessi, un lampione abbattuto, i bagni con porte prive della parte superiore e inutilizzabili, con rifiuti che impediscono il funzionamento dello scarico ostruito. Pur essendo una struttura molto frequentata durante il giorno, grazie anche alla presenza di una squadra sportiva i cui piccoli atleti si allenano quotidianamente, questo angolo di parco è piuttosto isolato.

A fianco della fermata dell'autobus, di fronte al parcheggio su via La Spezia e a pochi passi dall'ingresso del parco, a detta di un passante si trovano quotidianamente rifiuti ingombranti ammassati a fianco dei cassonetti dell'indifferenziata; sedie da ufficio, cartoni e vetri abbandonati lungo il marciapiede ne sono la testimonianza odierna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borghese porta Parma su Sky: quali saranno i quattro ristoranti in gara?

  • Dal 3 dicembre torna la zona gialla: tutte le regole per il Natale 2020

  • Parma in zona gialla dal 4 dicembre

  • Mascherine, istruzioni per l'uso: mai portarla in tasca o al braccio

  • "Parma potrebbe tornare presto in zona gialla"

  • Pizzarotti: "Da venerdì torneremo in zona gialla"

Torna su
ParmaToday è in caricamento