menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parco ex Eridania tra spaccio e degrado: un lettore segnala una discarica

Una vera e propria discarica a cielo aperto nelle aree verdi delimitate da mura: materiale edile, pezzi di scaffali, bici, perfino un water, oltre a resti di bivacchi e qualche siringa, un vialetto reso latrina

Parco Ex Eridania, a 50 metri dall'Auditorium Paganini e appena oltre la recinzione su cui si affaccia l'istituto superiore Leonardo Da Vinci, un lettore ha segnalato la presenza di una discarica a cielo aperto. Percorrendo il vialetto che costeggia via Toscana, affacciandosi nelle aree verdi racchiuse da mura recuperate a seguito della riqualificazione dell'area ex Eridania, emerge un cumulo di rifiuti di ogni genere. Nella parte iniziale una grande quantità di bottiglie di alcolici e resti di bivacchi, poco più avanti nei pressi degli alberi lungo le mura anche qualche siringa. Proseguendo nel viale lo scenario è quello di una vera e propria discarica all'interno delle vasche coperte dalla vegetazione: reti di materassi, arredi per negozi, tubi e materiale edile, perfino un water e una bicicletta.

I lati del vialetto sono utilizzati come latrina e le mura sono ricoperte da graffiti. Delle frequentazioni notturne all'interno del parco aveva dato testimonianza anche un residente di via Lazio. A completare il quadro le condizioni del parcheggio nell'ingresso di via Toscana, uno slalom tra le pozzanghere profonde e lunghe anche diversi metri. Una situazione sconfortante per i cittadini che frequentano l'area verde, già nell'occhio del ciclone per i numerosi episodi di cronaca che hanno reso noto il Parco Falcone Borsellino come una delle piazze di spaccio di droga più fiorenti in città e teatro anche di regolamento di conti culminati in tragedia sia nel caso del tunisino 21 enne Zied Rezgui accoltellato il 13 marzo scorso che nel caso di Mounir Amruk, tunisino 33 enne trovato agonizzante il 13 dicembre 2012.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Prenotazioni per chi ha dai 60 ai 64 anni: a Parma 28 mila persone

Attualità

Prosegue la campagna vaccinale: a Parma quasi 174 mila dosi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    "Interno Verde": alla ricerca dei giardini segreti di Parma

  • Attualità

    Un nuovo pulmino per la Pubblica in nome di Tommy

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento