Bar e ristoranti: un mese gratis per i dehors a chi incrementa l’utilizzo

Agevolare un maggior utilizzo da parte dei pubblici esercizi delle occupazioni temporanee di suolo pubblico per bar e ristoranti: è questo l'obiettivo principale per il quale l'Amministrazione Comunale ha deciso di approvare un piano speciale

Agevolare un maggior utilizzo da parte dei pubblici esercizi delle occupazioni temporanee  di suolo pubblico per bar e ristoranti: è questo l’obiettivo principale per il quale l’Amministrazione Comunale ha deciso di approvare un piano speciale temporaneo per l’incentivazione dell’occupazione di spazi ed aree pubbliche. Il meccanismo funziona così: potranno usufruire di un “premio” pari ad un mese di occupazione aggiuntivo a titolo gratuito tutti i pubblici esercizi di somministrazione di alimenti e bevande nel territorio comunale che, nel corso dell’anno 2014, presenteranno domanda di rinnovo di occupazione temporanea di suolo pubblico, con almeno la medesima superficie (o una più ampia) e con la stessa tipologia di occupazione (dehors o semplici tavolini) utilizzata nell’anno 2013 o nell’anno 2012, ma per una durata complessiva superiore di almeno 30 giorni (pagati) rispetto quella svolta nell’anno precedente. 

Nel caso di pubblici esercizi che non abbiano utilizzato spazi pubblici nei due anni precedenti, è prevista l’incentivazione con lo stesso “premio” di un mese di occupazione aggiuntivo a titolo gratuito purchè la domanda presentata preveda un’occupazione di una durata di almeno 120 giorni (cioè 4 mesi pagati). Per tener conto delle occupazioni più significative temporalmente, senza far venir meno il carattere temporaneo delle stesse, l’incentivo verrà applicato solo a quelle con durata temporale di almeno 91 giorni (a pagamento) e non oltre 300. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Le finalità del piano spiega l’assessore Cristiano Casa - sono quelle di garantire un più adeguato servizio di ristoro ai residenti e ai turisti, di incentivare gli investimenti da parte delle imprese commerciali del settore e quindi di contribuire a garantirne o accrescerne i livelli occupazionali, di rafforzare il presidio del territorio urbano e di valorizzarne il tessuto, sostenendo le iniziative volte a rafforzare la “capacità di attrazione” della città. Per ora – ha aggiunto Casa – non ci sono margini per ulteriori riduzioni tariffarie, ma se le cose andranno meglio, potremo prevederle il prossimo anno”. Infine, per offrire a tutti gli interessati la stessa opportunità, anche chi ha già presentato nel 2014 istanza di rinnovo di concessione dehors, potrà presentare richiesta agli uffici competenti e ottenere la medesima agevolazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento