Detenuto incendia la cella per protesta: tre poliziotti intossicati

L'episodio è avvenuto nella sezione di Media Sicurezza del carcere di via Burla

Un detenuto italiano, rinchiuso nel carcere di via Burla a Parma, avrebbe tentato di dare fuoco alla sua cella per protesta e tre poliziotti sarebbero rimasti intossicati. Il nuovo caso sarebbe avvenuto - secondo quanto riportato dal sindacato di polizia penitenziaria Sinappe - nella mattinata di giovedì 10 settembre. Secondo le prime informazioni l'uomo avrebbe dato fuoco ad alcune suppellittili, presenti all'interno della cella: il fumo generato dall'incendio di alcuni oggetti si sarebbe diffuso all'interno della cella e all'esterno, provocando l'intossicazione di tre poliziotti. Gli agenti infatti, dopo aver messo in sicurezza gli altri detenuti, sono intervenuti per spegnere le fiamme. Per loro sono state necessarie le cure del Pronto Soccorso: i tre agenti hanno avuto ognuno dieci giorni di prognosi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Coronavirus, a Parma altro balzo: 14 nuovi casi

  • Maxi rissa con i coltelli all'alba all'ex Salamini, quattro feriti: due gravi al Maggiore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento