menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Detenuto incendia la cella per protesta: tre poliziotti intossicati

L'episodio è avvenuto nella sezione di Media Sicurezza del carcere di via Burla

Un detenuto italiano, rinchiuso nel carcere di via Burla a Parma, avrebbe tentato di dare fuoco alla sua cella per protesta e tre poliziotti sarebbero rimasti intossicati. Il nuovo caso sarebbe avvenuto - secondo quanto riportato dal sindacato di polizia penitenziaria Sinappe - nella mattinata di giovedì 10 settembre. Secondo le prime informazioni l'uomo avrebbe dato fuoco ad alcune suppellittili, presenti all'interno della cella: il fumo generato dall'incendio di alcuni oggetti si sarebbe diffuso all'interno della cella e all'esterno, provocando l'intossicazione di tre poliziotti. Gli agenti infatti, dopo aver messo in sicurezza gli altri detenuti, sono intervenuti per spegnere le fiamme. Per loro sono state necessarie le cure del Pronto Soccorso: i tre agenti hanno avuto ognuno dieci giorni di prognosi. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

I 4 ristoranti a Parma: ecco quali sono i locali visitati

Attualità

Blok 30, il nuovo centro polifunzionale di Parma

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento