menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Differenziata porta a porta in Cittadella: due incontri con i cittadini

Due incontri nella parrocchia di Santo Spirito, in via Picedi, per chiarire le modalità di raccolta porta a porta nel quartiere Cittadella. Al primo incontro, che si è svolto alle 17, la sala era gremita, il secondo è in programma alle 21

Due incontri nella parrocchia di Santo Spirito, in via Picedi, per chiarire le modalità di raccolta porta a porta nel quartiere Cittadella. Al primo incontro, che si è svolto alle 17, la sala era gremita, il secondo è in programma alle 21. Si tratta di minimi aggiustamenti che interessano la raccolta differenziata porta a porta, già in atto nel quartiere dal 2011, e che viene oggi uniformata al sistema già adottato nelle altre zone della città. L’assessore all’ambiente Gabriele Folli e i tecnici del Gruppo Iren hanno illustrato cosa cambia. In primo luogo plastica e barattolame andranno nel sacco giallo anziché nei bidoncini, mentre il vetro dovrà essere risposto nelle campane stradali. Inoltre, per il rifiuto residuo verranno consegnati i bidoni di colore grigio dotati di microchip in sostituzione degli attuali sacchi bianchi e in vista dell’attivazione della tariffazione puntuale. Tante le domande in due incontri di confronto ed approfondimento. “La raccolta differenziata porta a porta – ha spiegato l’assessore all’ambiente Gabriele Folli – è un investimento per un futuro sostenibile della nostra città, contiamo sull’impegno dei cittadini in questo senso e garantiamo la nostra disponibilità per porre rimedio alle eventuali criticità”.

Da lunedì 5 maggio, sarà attivo il Punto Informativo negli spazi dell’Agenzia Parma Energia in via Bizzozero, 19 – podere Bizzozero (Cascina rossa) con i seguenti orari: lunedì, mercoledì e venerdì 10 – 13; giovedì 15 – 18; sabato 9 – 13. La raccolta differenziata ha permesso di raggiungere traguardi importanti, attestandosi in questi ultimi mesi al 62 % a livello urbano. Differenziare significa anche risparmiare in quanto si riducono i costi a smaltimento dei rifiuti indifferenziati e si incrementano i corrispettivi Conai – Consorzio nazionale imballaggi – per l’avvio a riciclo di carta, cartone, plastica, metalli e vetro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Prenotazioni per chi ha dai 60 ai 64 anni: a Parma 28 mila persone

Attualità

Prosegue la campagna vaccinale: a Parma quasi 174 mila dosi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    "Interno Verde": alla ricerca dei giardini segreti di Parma

  • Attualità

    Un nuovo pulmino per la Pubblica in nome di Tommy

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento