menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Differenziata durante le Feste, Iren: "Bilancio positivo, possono capitare disguidi"

"E' inevitabile -spiega Iren- che durante i primi periodi possano capitare disguidi o incomprensioni, ad esempio, sugli orari delle esposizioni dei contenitori o sui giorni previsti per il ritiro"

"Le trascorse festività sono state le prime ad essere accompagnate dalla raccolta differenziata spinta in città. Il bilancio è senza dubbio positivo - scrive l'azienda Iren -  in quanto gran parte dei cittadini ha abbracciato senza riserve il nuovo sistema che ha consentito un vero e proprio balzo in avanti nella percentuale di materiali che vengono sottratti allo smaltimento ed avviati al recupero".

"Come per tutte le cose che vengono praticate per la prima volta - precisa sempre Iren -  anche la raccolta differenziata spinta è in fase di affinamento, ed è inevitabile che durante i primi periodi possano capitare disguidi o incomprensioni, ad esempio, sugli orari delle esposizioni dei contenitori o sui giorni previsti per i ritiro, o sulle festività, fattori questi che, se non correttamente applicati, possono determinare disservizi".

"L'esperienza di queste festività - constata l'Azienda - è dunque stata molto importante: nell'ottica di un continuo miglioramento del servizio si terrà conto delle criticità emerse, e dunque potranno essere apportati al sistema i correttivi del caso, ad esempio aumentando il numero delle vuotature in considerazione anche degli elevati quantitativi di materiali differenziati prodotti dai cittadini rispetto agli anni precedenti, segno che le nuove modalità di raccolta funzionano e sembrano dare risultati al di là delle più rosee aspettative".

Parma è già in vetta alle classifiche regionali, e raggiungerà presto percentuali d'eccellenza nella raccolta differenziata: questo costerà qualche sacrificio, che sarà tuttavia ampiamente compensato dai benefici ambientali ed anche da quelli economici che deriveranno dalla introduzione della tariffa puntuale, attualmente in fase di studio".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Prenotazioni per chi ha dai 60 ai 64 anni: a Parma 28 mila persone

Attualità

Prosegue la campagna vaccinale: a Parma quasi 174 mila dosi

Attualità

Vaccino dai 60 ai 64 anni: a Parma 7.400 prenotazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    "Interno Verde": alla ricerca dei giardini segreti di Parma

  • Attualità

    Un nuovo pulmino per la Pubblica in nome di Tommy

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento