Differenziata, Folli risponde a Dall'Olio: "Informazioni distorte"

Dopo le critiche mosse dal capogruppo Pd Dall'Olio, la replica di Folli: "Informazioni distorte errate non so se volutamente o per ignoranza, non si può dire che non ci sono i servizi". Valutata la possibilità di isole interrate per i rifiuti

All'indomani delle dichiarazioni di Nicola Dall'Olio, Pd, riguardo la gestione e le modalità adottate dal Comune sulla differenziata, arriva la replica dell'assessore Gabriele Folli. Una conferenza stampa con cui Folli ha risposto, punto per punto, alle accuse mosse dal Pd, dalla presunta mancanza di flessibilità degli orari di raccolta alle soluzioni alternative come le isole interrate. "Contestiamo le accuse sulla mancanza di flessibilità, chi salta un turno di raccolta può conferire i rifiuti al Cornocchio o presso i punti di racccolta aperti sette giorni su sette, presentando la card o una bolletta. Si è detto che non esiste un servizio per la raccolta dei pannoloni, invece è presente un numero verde per ottenere un bidone a parte per il ritiro. Dall'Olio ci accusa di non aver fornito informazioni sufficienti agli anziani, sicuramente è necessario fare sempre di più ma è bene ricordare che nella fase preliminare gli addetti si sono recati porta a porta per tre volte per fornire tutte le informazioni necessarie e per tre mesi sono rimasti aperti gli info point di quartiere, che visti gli accessi si sono dimostrati particolarmente utili".

COMUNICAZIONE - Sul piano della comunicazione l'accusa del capogruppo Pd in Consiglio Comunale riguardo le informazioni insufficienti fornite ai cittadini stranieri, Folli ha replicato sottolineando che è stato realizzato materiale informativo in lingue diverse, tra cui arabo, cinese, inglese, tenendo 25 incontri pubblici con i cittadini e organizzando anche appuntamenti all'università. Sul piano della comunicazione si può sempre fare di più, ha sottolineato Folli, ricordando però che nel corso dei mesi di informazione preliminare sono stati organizzati incontri con Acer, con gruppi scout, tenute aperte le linee di contact center anche per i rifiuti ingombranti ed è stata creata un'applicazione per smartphone eco app Iren con le informazioni sui giorni di raccolta, su come differenziare i rifiuti e con i riferimenti e gli orari dei diversi servizi.

CASSONETTI INTELLIGENTI - Tra le critiche mosse da Dall'Olio, una è stata riconosciuta dall'assessore all'ambiente: "La possibilità di creare isole interrate e cassonetti intelligenti non è da escludere, è utileper piccoli contesti, non è un'ipotesi da scartare a priori perchè fornirebbe una valvola di sfogo a chi ha produzioni importanti specie nel centro storico. Iren ci farà una proposta per valutare come gestire questa possibilità. E' da tenere presente però che si tratta di soluzioni dal costo ingente che inciderebbe sulle bollette". Un sistema di differenziata che, nonostante i dati sui buoni risultati raggiunti, presenta criticità riconosciute dall'assessore Folli, in particolar modo per fenoneni di degrado e abbandono dei rifiuti, ritardi sui controlli e la necessità di un incremento dei servizi in centro e di una maggiore comunicazione da parte di Iren.

CRITICITA' E SOLUZIONI - Tra le soluzioni che l'amministrazione starebbe valutando ci sarebbero una verifica  delle utenze non raggiunte con gli ultimi avvisi, un potenziamento della struttura e l'adeguamento Atersir, l'attivazione di servizi aggiuntivi e la realizzazione di un nuovo portale Iren. Secondo quanto sottolineato nel corso dell'incontro con la stampa, tra gli intenti dell'amministrazione c'è anche quello di incrementare i controlli, sia attraverso gruppi di guardie ecologiche volontarie, che attraverso vigili ambientali e polizia municipale. Da Folli arriva anche un appello alla stampa per segnalare non solo le situazioni di degrado, ma anche notizie positive sui risultati raggiunti dalla raccolta. "Da Dall'Olio sono arrivate informazioni distorte e errate, non so se volontariamente o per ignoranza, come dichiarare che non ci sono servizi".

GARA AFFIDAMENTO - Chiarimenti anche riguardo alla scadenza del contratto di servizio con Iren: "Con le elezioni c'è stato un periodo di empasse, ora si andrà verso un nuovo affidamento, per ambito territoriale sono da considerare tre ipotesi: gara semplice, a doppio oggetto o affidamento in house. Ci siamo già espressi riguardo la gara a doppio oggetto perchè per l'affidamento in house ci sono problemi tecnici. Non siamo i soli a decidere, ma sono coinvolti anche gli altri comuni interessati".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

INCENERITORE - Sulla questione dell'inceneritore, Folli ribadisce: "Da Iren si ha la percezione che l'impianto stia andando in crisi perchè ci sono meno rifiuti del previsto. Non si aspettavano le performance raggiunte in questi mesi con la differenziata. Se l'inceneritore è sotto utilizzato non è un problema mio". Sui costi della differenziata per il 2014 sollevati da Iotti, Folli ha sottolineato che non si conoscono ancora perchè deve ancora essere approvato il piano finanziario, ma che dovrebbero attestarsi attorno a quelli dell'anno precedente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento