Differenziata, controlli in 288 punti raccolta al Lubiana: 49 violazioni

Oltre che proseguire con una costante attività di controllo diretto sul territorio, si procederà ad individuare in modo preciso i dati dei responsabili e a redigere e notificare i verbali

Da alcuni giorni ha preso il via la raccolta differenziata porta a porta nei quartieri Lubiana e San Lazzaro. Se la maggior parte dei cittadini ha accolto con ampia partecipazione le nuove modalità di raccolta dei rifiuti, purtroppo persistono alcuni atteggiamenti scorretti che vanno ad inficiare l’operato e l’impegno di tutti gli altri cittadini. Proprio al fine di inibire tali comportamenti scorretti, andando incontro ai cittadini virtuosi e al bene di tutti, l’ Amministrazione Comunale ha avviato nelle scorse settimane controlli serrati sulla raccolta differenziata e soprattutto sugli abbandoni selvaggi dei rifiuti in aree pubbliche.

La scorsa settimana sono state infatti messe in campo, per sei ore al giorno, due pattuglie della Polizia Municipale, affiancate da due Agenti del Nucleo di Vigilanza Ambientale, e sono state controllate 501 strade (con più passaggi per strada) e 288 punti di raccolta, eseguendo 542 rilievi fotografici. Tale attività di controllo ha portato, in una sola settimana, all’accertamento di ben 49 violazioni delle seguenti tipologie: errata esposizione dei sacchetti (in giorni non previsti da calendario o in luoghi non idonei, come ad esempio intorno alle campane per la raccolta vetro; errato conferimento di sacchetti in contenitori per la raccolta differenziata degli sfalci verdi o del vetro.

Adesso, oltre che proseguire con una costante attività di controllo diretto sul territorio, si procederà ad individuare in modo preciso i dati dei responsabili e a redigere e notificare i verbali. L’importo delle sanzioni varierà da un minimo di 30,00 euro a un massimo di 500,00 euro in base al tipo e al numero di infrazioni commesse. I controlli sono programmati di volta in volta sulla base delle verifiche tecniche e dei sopralluoghi svolti dagli uffici preposti ma anche e soprattutto sulla base delle segnalazioni giunte al Comune di Parma da parte di cittadini virtuosi. Si rammenta che lo scopo finale di tali controlli non è solo è quello di verificare il rispetto delle regole, ma favorire la cultura della corretta gestione dei rifiuti, della salvaguardia dell’ambiente,  mantenendo un elevato livello di decoro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento