menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Iren, anche i 5 Stelle contro Villani: "Dimissioni subito". Ma lui rimane

Il gruppo consigliare chiede, con un comunicato che non lascia spazio a dubbi, all'esponente del Pdl di abbandonare l'incarico: "Siamo sicuri che riuscirà a sbarcare il lunario più che degnamente"

Luigi Giuseppe Villani. Ormai sono in tanti a chiedere le dimissioni del vicepresidente di Iren, nominato dalla precedente amministrazione di Pietro Vignali. Nell'ultimo periodo uno dei punti centrali delle aspre polemiche tra Comune di Parma ed Iren è proprio la presenza di Villani nel ruolo di vertice della multiltility. Dopo la forte richiesta dell'assessore all'Ambiente Gabriele Folli ora anche il gruppo consigliare del Movimento 5 Stelle ne chiede le dimissioni. E lo fa con un comunicato che non lascia spazio a dubbi.

"Il gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle -si legge nel testo- organo eletto democraticamente per fare l'interesse di Parma, la nostra città, chiede con forza le dimissioni del vicepresidente di Iren, Luigi Villani. Non esistono infatti i presupposti di fiducia che possano garantire la tutela del comune di Parma, quindi dei parmigiani, all'interno della multiutility.

La società si è caratterizzata fin qui per la scarsa trasparenza e lo scarso dialogo. La carica nominata dal comune di Parma, quella appunto della vicepresidenza, deve essere ricoperta da una figura che agevoli l'accesso alle informazioni da parte dell'amministrazione e del consiglio comunale attraverso una persona di fiducia e comunione di intenti.


E' evidente l'incompatibilità con Luigi Villani, nominato dalla precedente giunta di centrodestra guidata da Pietro Vignali. E' comprensibile che l'attuale vice-presidente faccia fatica a rinunciare ai diversi e molto ben remunerati incarichi ricoperti all'interno del gruppo (vicepresidente di Iren, consigliere di Delmi, consigliere di Acos e amministratore delegato di Aga), ma siamo sicuri che grazie allo stipendio ricevuto quale consigliere regionale il Villani riuscirà a sbarcare il lunario più che degnamente. E' finito il tempo dell'attesa, le dimissioni sono un atto dovuto, non è tollerabile il prendere tempo e rimandare la remissione del mandato a data da destinarsi. La volontà espressa dai cittadini durante la scorsa tornata elettorale ha dato indicazioni chiare su rappresentanze e mandati. Villani si dimetta, subito".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Prenotazioni per chi ha dai 60 ai 64 anni: a Parma 28 mila persone

Attualità

Prosegue la campagna vaccinale: a Parma quasi 174 mila dosi

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, 62 nuovi casi e due morti

  • Attualità

    Prenotazioni per chi ha dai 60 ai 64 anni: a Parma 28 mila persone

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Un nuovo pulmino per la Pubblica in nome di Tommy

  • Attualità

    Mercateinfiera rinnova l'appuntamento ad ottobre 2021

  • Cronaca

    Il Giro d'Italia passa da Parma

  • Attualità

    Meteo: ecco che tempo farà nel week end del 1° Maggio

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento