Iren, anche i 5 Stelle contro Villani: "Dimissioni subito". Ma lui rimane

Il gruppo consigliare chiede, con un comunicato che non lascia spazio a dubbi, all'esponente del Pdl di abbandonare l'incarico: "Siamo sicuri che riuscirà a sbarcare il lunario più che degnamente"

Luigi Giuseppe Villani. Ormai sono in tanti a chiedere le dimissioni del vicepresidente di Iren, nominato dalla precedente amministrazione di Pietro Vignali. Nell'ultimo periodo uno dei punti centrali delle aspre polemiche tra Comune di Parma ed Iren è proprio la presenza di Villani nel ruolo di vertice della multiltility. Dopo la forte richiesta dell'assessore all'Ambiente Gabriele Folli ora anche il gruppo consigliare del Movimento 5 Stelle ne chiede le dimissioni. E lo fa con un comunicato che non lascia spazio a dubbi.

"Il gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle -si legge nel testo- organo eletto democraticamente per fare l'interesse di Parma, la nostra città, chiede con forza le dimissioni del vicepresidente di Iren, Luigi Villani. Non esistono infatti i presupposti di fiducia che possano garantire la tutela del comune di Parma, quindi dei parmigiani, all'interno della multiutility.

La società si è caratterizzata fin qui per la scarsa trasparenza e lo scarso dialogo. La carica nominata dal comune di Parma, quella appunto della vicepresidenza, deve essere ricoperta da una figura che agevoli l'accesso alle informazioni da parte dell'amministrazione e del consiglio comunale attraverso una persona di fiducia e comunione di intenti.

E' evidente l'incompatibilità con Luigi Villani, nominato dalla precedente giunta di centrodestra guidata da Pietro Vignali. E' comprensibile che l'attuale vice-presidente faccia fatica a rinunciare ai diversi e molto ben remunerati incarichi ricoperti all'interno del gruppo (vicepresidente di Iren, consigliere di Delmi, consigliere di Acos e amministratore delegato di Aga), ma siamo sicuri che grazie allo stipendio ricevuto quale consigliere regionale il Villani riuscirà a sbarcare il lunario più che degnamente. E' finito il tempo dell'attesa, le dimissioni sono un atto dovuto, non è tollerabile il prendere tempo e rimandare la remissione del mandato a data da destinarsi. La volontà espressa dai cittadini durante la scorsa tornata elettorale ha dato indicazioni chiare su rappresentanze e mandati. Villani si dimetta, subito".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Coronavirus: chiusure generalizzate e coprifuoco alle 22

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Allerta terapie intensive: a Parma rischio alto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento