Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca San Leonardo / Via Pasubio, 3

Dirty Hands Festival, centinaia di giovani 'assediano' via Pasubio

Per 2 giorni, il 22 e il 23 dicembre, gli spazi rinnovati di via Pasubio 3 hanno accolto arte, musica dal vivo, djset e esposizioni di artigianato artistico. La città ha risposto oltre ogni aspettativa

Dirty Hands Festival in via Pasubio. Due intensi giorni di musica, arte, artigianato nei rinnovati spazi di via Pasubio, 3 a Parma. A ridosso dei giorni di Natale un sospiro di sollievo per chi ama l'arte, i dj set e la musica dal vivo. La partecipazione è stata oltre ogni aspettativa: centinaia di giovani hanno attraversato gli eventi del Festival nei due giorni, di giorno e di notte. Con la luce del sole i banchetti dei tanti produttori di artigianato nella nostra città (abbigliamento, gioielli, cucina), di sera la musica dei concerti e dei dj set, in due differenti spazi.


Il primo dedicato ai concerti, il secondo ai dj set. Spazi industriali, edifici che un tempo ospitavano i magazzini di Lenz Rifrazioni, formazione teatrale di ricerca parmigiana, e che ora rivivono in altra forma. Il Festival è stato organizzato dalla libreria Grapefruit, dal Surfer's Den di via d'Azeglio, dal Positive River Festival, da Blizzard e da Octopus Lab Project. Ieri sera sul palco sono saliti anche i Divi di Holliwood tra gli applausi dei tanti fan.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dirty Hands Festival, centinaia di giovani 'assediano' via Pasubio

ParmaToday è in caricamento