Giornata di disagi tra sciopero e ritardi treni: viaggiatori esasperati

A causa di uno sciopero del personale ferroviario, ritardi sui treni ai quali si sono aggiunti ulteriori disservizi per la preparazione in ritardo di alcuni treni. Viaggiatori esasperati

Ennesima giornata di disagi per i viaggiatori alla stazione di Parma per lo sciopero del personale delle Ferrovie dello Stato indetto dalle 21,00 del 22 giugno alle 21,00 del 23. Un venerdì nero tra i ritardi che hanno riguardato regionali ma anche Intercity, come quello proveniente da Milano, ai quali si sono aggiunti disservizi legati a ulteriori ritardi sino a 70 minuti per la preparazione di alcuni treni. Viaggiatori esasperati, anche per la scarsità di servizi offerti nella stazione temporanea durante l'attesa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Parma usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Torna il volo Parma-Trapani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento