menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Blitz dei vigili in un casolare in via Colorno: scoperta una discarica abusiva gestita da 4 tunisini con pit-bull e "armi bianche"

Quattro cittadini tunisini realizzavano e gestivano una vera e propria discarica abusiva di rifiuti domestici/industriali pericolosi. Il personale operante ha stimato i rifiuti stoccati sull’area in circa 800 metri cubi

Su delega della Procura della Repubblica di Parma in data odierna alle ore 10, dodici unità del Comando di polizia municipale -strutture servizi mirati e ambiente- hanno eseguito un’ispezione in strada  Colorno presso casolari abbandonati di proprietà di cittadini residenti a Parma. All’atto dell’intervento rinvenivano sui luoghi 4 cittadini tunisini regolarmente soggiornanti in Italia che, avvalendosi arbitrariamente della disponibilità dei luoghi, realizzavano e gestivano una vera e propria discarica abusiva di rifiuti domestici/industriali pericolosi. Il personale operante ha stimato i rifiuti stoccati sull’area in circa 800 metri cubi, consistenti principalmente in frigoriferi, elettrodomestici, pneumatici di auto, stufe, condizionatori, batterie per auto, ecc. Nel corso dell’operazione sono state rinvenute e sequestrate armi bianche detenute illegalmente, nonchè tre cani pit-bull per i quali è stato disposto il ricovero presso il canile municipale. Oltre che denunce a piede libero per i soggetti per le violazioni al Testo Unico sull’ambiente, alla normativa in materia di armi, nonché per l’invasione e deturpamento degli immobili (633 e 639 comma 2° del codice penale), è stata resa comunicazione all’Autorità amministrativa per i necessari adempimenti di Legge in ordine alla bonifica del sito a cura del privato

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento