menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ex discarica Piani di Tiedoli a Borgotaro

L'ex discarica Piani di Tiedoli a Borgotaro

Ex discarica Tiedoli. Defranceschi: "Situazione sotto controllo?"

I cittadini continuano a denunciare lo sversamento di percolato nella rete idrica del fiume Taro. Il consigliere regionale dei 5 Stelle: "Quanti controlli sono stati effettuati?"

E' sotto controllo la situazione nella ex discarica di rifiuti urbani e assimilabili nella località Piani di Tiedoli, in Val di Taro, nel parmense, dismessa dal 2007? A porre la domanda, in un’interrogazione alla Giunta regionale, è Andrea Defranceschi (M5s), che ricorda come cittadini singoli o in gruppi organizzati “continuano a denunciare lo sversamento di percolato nella rete idrica superficiale che afferisce al fiume Taro”.

L'esponente del Movimento 5 stelle vuole sapere quanti controlli sono stati effettuati sulla tenuta del sistema di contenimento della ex discarica dopo la chiusura (“fase post-mortem”) per verificare se sussiste la fuoriuscita laterale di percolato e quanti interventi di emergenza siano stati realizzati, su segnalazione, per lo stesso motivo. Altra richiesta: conoscere i risultati delle periodiche campagne di misura delle acque dei piezometri per la verifica della tenuta verticale.

Da ultimo, il consigliere domanda se sono state inoltrate segnalazioni alla Procura della Repubblica in seguito ad inconvenienti ambientali legati alla fuoriuscita di percolato o a particolari condizioni di inquinamento delle falde.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Prenotazioni per chi ha dai 60 ai 64 anni: a Parma 28 mila persone

Attualità

Prosegue la campagna vaccinale: a Parma quasi 174 mila dosi

Attualità

Vaccino dai 60 ai 64 anni: a Parma 7.400 prenotazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    "Interno Verde": alla ricerca dei giardini segreti di Parma

  • Attualità

    Un nuovo pulmino per la Pubblica in nome di Tommy

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento