menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Distacchi delle utenze, presidio in Prefettura: blocco del traffico in via Repubblica

Hanno deciso di bloccare il traffico in via Repubblica, in pieno centro cittadino davanti alla sede della Prefettura di Parma, per far pressione sulle Istituzioni decisi a rimanere in strada ad oltranza mentre l'ingresso è stato sorvegliato da Polizia e Carabinieri. Dopo una trattativa si è svolto l'incontro con un dirigente della Prefettura, che ha promesso l'apertura di un Tavolo sull'emergenza distacchi. Poi corteo degli antagonisti fino a Nomas Occupato

Hanno deciso di bloccare il traffico in via Repubblica, in pieno centro cittadino davanti alla sede della Prefettura di Parma, per far pressione sulle Istituzioni decisi a rimanere in strada ad oltranza. Gli sfrattati, gli abitanti delle case occupate della città -che sono circa dieci- hanno risposto all'appello per un presidio convocato dopo la giornata di distacco delle utenze -luce, acqua e gas- conclusa con il riattivazione della sola acqua per le famiglie che vivono nelle due palazzine occupate di Borgo Bosazza, in Oltretorrente.

INCONTRO IN PREFETTURA E CORTEO- Dopo alcune trattative è stato ottenuto un incontro con un dirigente della Prefettura che ha assicurato che lavorerà per l'istituzione di un Tavolo sulle emergenze delle utenze in città. I manifestanti, all'uscita della delegazione formata da attivisti della Rete Diritti in Casa e da alcuni abitanti delle case occupate che hanno subito i distacchi si sono mossi in corteo verso piazza Garibaldi, per concludere la manifestazione proprio in Borgo Bosazza, dove ci sono le due palazzine occupate e Nomas Hotel, lo stabile dell'Università di Parma occupato il 25 aprile. 

PRESIDIO DAVANTI ALLA PREFETTURA- Dalle ore 16.30 i manifestanti hanno chiesto un incontro con il Prefetto dopo che la possibilità del Tavolo per oggi è sfumata. Uno striscione, lo stesso del giorno dei distacchi con scritto 'Chi distacca luce, acqua e gas è un infame' e le bandiere 'Stop sfratti' e 'Oltretorrente libero e solidale' sono state sventolate in via Repubblica, con il traffico bloccato. Dopo alcune trattative una delegazione di abitanti è stata ricevuta in Prefettura da un dirigente e l'incontro è ancora in corso. Il blocco della strada è stato tolto, i manifestanti si sono spostati sul marciapiede. L'ingresso della Prefettura è presidiato da Polizia e Carabinieri e dagli uomini della Digos. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riesplodono i contagi: 164 nuovi casi e 2 morti

  • Cronaca

    Pizzarotti: "Contagi a rimbalzo: dobbiamo tenere duro così"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento