Cronaca

Distrugge la sua auto, poi aggredisce i sanitari e i carabinieri: 30enne bloccato e denunciato

L'episodio è avvenuto sabato sera a Fidenza: i militari lo hanno immobilizzato con lo spray al peperoncino e lo hanno portato in caserma

Prima ha insultato ed aggredito i sanitari, poi i carabinieri, che sono riusciti a fermarlo solo usando lo spray al peperoncino. Un giovane di 30 anni di Fidenza, apparentemente senza motivo, ha iniziato a compiere atti di autolesionismo e a distruggere la propria auto, parcheggiata in strada. L'episodio - che è finito con la denuncia dell'uomo per resistenza e violenza a pubblico ufficiale - si è verificato nella serata di sabato.

Il 30enne - completamente fuori di sè - ha iniziato a distruggere parti del veicolo: a quel punto i suoi famigliari, preoccupati per la situazione, hanno chiamato il 118. Quando i sanitari sono arrivati sul posto il giovane non si è calmato ed ha iniziato ad insultarli: a quel punto sono stati avvertiti i carabinieri. Quando i militari sono arrivati sul posto il 30enne si è calmato ma, a tratti, ha continuato ad accanarsi contro la sua auto. 

Dopo aver sfondato un finestrino, ha iniziato a dare pugni al montante della scocca, per poi cercare di mandare in frantumi il lunotto anteriore. Di fronte a quel comportamento i militari e sanitari hanno cercato di avvicinarlo ma sono stati insultati dal 30enne. I carabinieri hanno utilizzato lo sprat al peperoncino per fermarlo: l'uomo è stato immobilizzato ed accompagnato nella caserma di via Trento. Per lui una denuncia per violenza e resistenza a pubblico ufficiale: il 30enne è stato poi affidato alle cure dei sanitari. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Distrugge la sua auto, poi aggredisce i sanitari e i carabinieri: 30enne bloccato e denunciato

ParmaToday è in caricamento