Via d'Azeglio, movida 'blindata': divieto di bivacco sotto i Portici dalle 20 alle 6

Siamo agli ultimi ritocchi e poi il nuovo regolamento movida passerà definitivamente dalla carta alla strada. Modifiche ad hoc per via d'Azeglio: una nuova telecamera, locali chiusi entro mezzanotte e l'una, i kebab non potranno vendere bevande da asporto

Siamo agli ultimi ritocchi e poi il nuovo regolamento movida passerà definitivamente dalla carta alla strada e la strada in questo caso, si sa, è soprattutto via D'Azeglio. Infatti il testo è stato rivisto con l'inserimento di modifiche ad hoc per la via della discordia che negli ultimi anni ha trasformato un pezzo dell'Oltretorrente nel terreno di scontro tra i residenti e il popolo della notte.
 
Prima di tutto la "disciplina speciale per gli esercenti del comparto D'Azeglio" - come si legge nel testo del regolamento - impone la chiusura dei locali a mezzanotte dalla domenica al giovedì e all'una il venerdì, sabato e prefestivi. Solo gli esercizi che prevedono la somministrazione di bevande all'interno o nei dehors potranno avere una deroga di un'ora e chi non rispetta l'orario previsto rischia la revoca della licenza e la chiusura fino a sei mesi.

Gli esercenti, inoltre, dovranno tener conto delle dimensioni dei propri locali e somministrare bevande a un numero di persone pari a quelle che effettivamente possono consumare all'interno del bar, nelle immediate vicinanze (sul marciapiede), nell'eventuale dehors o plateatico, ovviamente per evitare la presenza della propria clientela sulla carreggiata. A questo punto, se dovesse essere "accertata la relazione tra modalità di gestione del locale e occupazione della strada da parte dei clienti", le sanzioni per gli esercenti possono andare dalla multa alla chiusura anticipata di un'ora o non oltre le 22, ma in caso di ulteriori violazioni è prevista l'eventuale sospensione dell'attività per 30 giorni e la revoca della licenza.

Torneranno a respirare anche i portici dell'Ospedale Vecchio dal momento che dalle 20 alle 6 sarà vietato l'utilizzo improprio degli spazi sotto i portici di via D'azeglio, ovvero è proibito bivaccare, sedersi, sdraiarsi e fermarsi per consumare alimenti o bevande. Le limitazioni non sono finite. Il nuovo regolamento prevede anche il divieto - dalle ore 23 alle 6 - di consumo di bevande alcoliche in contenitori di tutti i tipi che non siano quelli di plastica o vetro venduti dal locale e utilizzati negli spazi consentiti (all'interno dell'esercizio, nelle immediate vicinanze, nei dehors ecc); in sostanza non si potranno consumare in strada bevande portate da casa. Non solo, per rendere più efficaci i controlli, che finora hanno rappresentato uno dei nodi fondamentali per la soluzione del problema, l'Amministrazione ha previsto anche l'installazione di una telecamera a braccio che guarderà sia ai portici dell'Ospedale Vecchio che agli esercizi commerciali situati di fronte. All'appello mancano solo i kebab che non sono autorizzati a vendere bevande per asporto e per i quali, già dalla seconda violazione, è prevista la chiusura dell'attività fino 3 giorni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Resta il sistema dei premi per gli esercizi virtuosi che è stato semplificato e prevede, ad esempio, la possibilità di realizzare piccole manifestazioni sonore all'interno del locale insonorizzato secondo quanto prevede la legge. Infine non mancheranno le iniziative per la prevenzione degli abusi di alcolici con diverse attività informative. Un attacco su più fronti, insomma, che dovrebbe finalmente risolvere un problema su cui ormai si lavora da tempo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto: ecco tutte le regole in vigore a Parma da domani

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Nuovo Dpcm in arrivo: cosa cambia a Parma e provincia

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento